Utente 203XXX
Buongiorno, mia mamma che ha 59 anni ha fatto l'ecografia al seno, che le è stata consigliata dopo la mammografia come controllo.
Ci sono due immagini lacunari di tipo ipodenso, vi riporto l'ecografia.

L'esame ha messo in evidenza bilateralmente la presenza di impianto proteico in sito con normale anecogenicità, peraltro, al QSE dx si apprezza una zona di ipo - anecogenicità di 30 x 5 x 4 mm ascrivibile a raccolta fluida periprotesica. Quadri mammari bilateralmente sovrapponibili, tessuto fibroghiandolare rappresentato prevalentemente a livello retro - areolare e dei Q.S.E con accentuazione della componente connettivale con rare aree di disomogeneità ecostrutturale riferibili a galattoceli. Tessuto adiposo scarsamente rappresentato. All'unione del QQ int di destra si osserva un'immagine lacunare prevalentemente ipoecogena (F1) con aspetti definiti (ecostruttura finemente disomogenea, limiti definiti e regolari, assenza di significativa eco - attenuazione posteriore centrale) riferibile a piccola struttura di tipo solido ipodenso. Immagine con caratteri simili si apprezza controlateralmente all'unione dei QQ sup (F2).

Mia mamma ha prenotato la visita con il ginecologo domani però volevo sapere intanto da voi se c'è da preoccuparsi o meno, premetto che mia madre ha sempre avuto dei fibroadenomi, anche se non trova le ecografie precedenti e che ha sempre effettuato le mammografie di controllo.

Grazie mille!

[#1] dopo  
Dr. Andrea Annoni

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
4% attualità
20% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2008
Purtroppo le sue informazioni sono incomplete.

Innanzitutto dovrebbe dare più dettagli sul tipo di intervento subito (mastoplastica con protesi sovramuscolari? ) ed sul referto della mammografia.

Saluti
Annoni Andrea, MD

[#2] dopo  
Utente 203XXX

Ha ragione dottore, allora le protesi sono sotto il muscolo. Oggi mia madre è andata dal ginecologo che valutando l'ecografia le ha detto che non c'è assolutamente nulla di cui preoccuparsi e che dal punto di vista medico ed ecografico possiamo stare tranquilli. Però le ha consigliato di toglierlo a gennaio per sicurezza, essendo cresciuto in fretta. Mia madre deve cambiare le protesi perciò verrà operata dal suo chirurgo plastico e il ginecologo ha detto che può benissimo toglierlo lui. Non sono un medico, ma non condivido la scelta di farlo fare a un chirurgo plastico, sopratutto dopo che sono venuta a conoscenza del fatto che fibroadenomi che insorgono e crescono a 59 anni sono da valutare bene per il rischio che sia un tumore filloide. Vorrei sapere il vostro parere. Grazie

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Se non ci sono dubbi diagnostici sulla benignità può asportarli anche il chirurgo plastico.

Se ci fossero dubbi diagnostici (farei una visita senologica e non ginecologica) allora sarebbe indicata prima dell'intervento una Risonanza Magnetica Mammaria

http://www.senosalvo.com/approfondimenti/quando_perche_fare_RMM.htm

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com