Utente 309XXX
gentilissimo Dott.Salvo volevo avere un suo parere in merito a una mia ignoranza per la materia la mammografia che mi viene consigliata ogni anno
insieme ad ecografia come valore di prevenzione immagino che ci sia stato uno studio che consiglia un minimo di tempo tra un esame e l'altro immagino per un discorso di radiazioni ma c'è anche uno studio che dimostra che dalla nascita del tumore nella mammella al sentirsi il nodulo con autopalpazione
ci sia un tempo di crescita?cioè poniamo che fatta mammografia con esito negativo il fatto di ripetere dopo un anno l'esame vuol dire che un carcinoma per crescere impiega 12 mesi?capisco che la risposta non possa essere generalizzata ma mi chiedevo come mai la mammografia si ripete annualmente.
grazie dottore se vorrà rispondermi

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
La cadenza dei controlli mammografici non vale per tutti, ma sono in relazione alla età, alla densità mammaria e soprattutto al rischio teorico per quel soggetto. Ad Angelina Jolie facevano una Risonanza Magnetica all'anno all'età di 35 anni.

Tanti saluti
Salvo Catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com