Utente 424XXX
Buongiorno ....ho eseguito la mia prima mammografia e ecografia mammaria prescrittami dall' allergologa perché da tre mesi mi si sono scatenati rash cutanei frequenti.
Vi riporto i referti
Struttura mammaria fibroghiandolare con aspetti microgranulari . Non segni di sospetto radiologicamente evidenti.
L ' esame ecografico evidenzia a sn nel QSI, in corrispondenza della tumefazione palpabile , la presenza di un' area ipoecogena con contorni irregolari , priva di significativo segnale vascolare al color Doppler , di circa 9×8 mm , adiacente a questa si rileva una formazione nodale ipoecogena con contorni regolari , di 4mm, priva di significativo segnale vascolare al color Doppler. Utile escissione chirurgica e tipizzazione istologica.
Nel contesto del tessuto ghiandolare bilateralmente si rileva la presenza di formazioni cistiche .
Non evidente ectasia duttale né linfoadenopatie ascellari bilateralmente lungo la catena mammaria interna.
Utile consulenza chirurgica-senologica urgente.
Ieri ho eseguito visita senologica e dopo aver detto che da tempo ( circa un anno)mi sentivo questo nodulo il senologo ha escluso possa trattarsi di qualcosa di maligno e mi ha prescritto un altra ecografia mammaria bilaterale . Ora è vero che io sentivo un nodulo ma non so dargli un volume rispetto a oggi , non so se si sia ingrandito o meno .
C è stata una differenza abissale tra la dottoressa che ha eseguito l ' ecografia ( abbastanza allarmata ) e il senologo che invece mi è sembrato abbia escluso del tutto possa trattarsi di qualcosa di sospetto.
Chiedo cortesemente un vostro parere perché ora sono parecchio confusa e ovviamente vorrei certezza che sia di origine benigna , l ecografia secondo il vostro parere rileva qualcosa di sospetto che andrebbe approfondito ????
Vi ringrazio anticipatamente ....Buon lavoro

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
A 48 anni e alla prima ecografia e mammografia (quindi non sappiamo se il nodo fosse già presente da tempo) sarebbe il caso di arrivare ad una diagnosi tramite una agobiopsia ecoguidata.

https://www.medicitalia.it/minforma/senologia/70-agobiopsia-mammella.html

Quindi non concordo con l'ecografista che vorrebbe farla operare subito, né con il senologo che vorrebbe rinviare ancora la formulazione di una diagnosi di certezza.

Tanti saluti
Salvo Catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#2] dopo  
Utente 424XXX

Grazie mille dottor Catania per il suo consiglio e per la celerità della risposta ......domani mattina eseguo una seconda ecografia mammaria per avere un altro parere medico e comunque sinceramente stare con questo dubbio non mi fa stare bene chiederò se è possibile fare l agobiopsia come lei mi ha consigliata .....mi piacerebbe poi condividere il referto con lei . Grazie ancora dottore a domani

[#3] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
D'accordo
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#4] dopo  
Utente 424XXX

Buongiorno dott Catania la nuova ecografia conferma la diagnosi della prima ecografia .
Nel qsi a sn si conferma la presenza di due formazioni nodulari adiacenti del diametro di 9 e 4 mm a morfologia e margini irregolari , di verosimile significato eteroformativo e pertanto meritevole di tipizzazione microistologica .
C è una differenza che qui anche il nodulo di 4 mm lo configura a margini irregolari .
Lei che ne pensa ??
Comunque farò l agobiopsia almeno mi tolgo ogni dubbio , sono un pochino impaurita avendo perso mio padre un anno fa di tumore ai polmoni e quindi avendo passato tutto il dolore che questa malattia può portare ma nell attesa mi sto leggendo tutti i suoi articoli e mi piacerebbe capire bene la dieta alimentare :)
Buona domenica dott Catania e buon lavoro a tutti voi :)

[#5] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Si, faccia l'agobiopsia e nella peggiore delle ipotesi c'è da essere contenti perché parleremmo comunque di una DIAGNOSI PRECOCE.

Tanti saòuti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#6] dopo  
Utente 424XXX

Grazie mille .. a presto .....speriamo con buone notizie :)

[#7] dopo  
Utente 424XXX

Buongiorno gentilissimo dott Catania ho effettuato l agobiopsia e ora attendo i risultati ..... mi preme farle una domanda .....il mio medico di famiglia mi ha detto che il fatto che la lesione non sia vascolarizzata è già di per se un segno di benignita .....potrei sapere il suo parere a riguardo? ?? Grazie mille

[#8] dopo  
Utente 424XXX

Buongiorno gentilissimi è arrivato l esito della biopsia ...carcinoma duttale infiltrare con scarsa componente di carcinoma duttale in Situ. B5
Per quanto tutti mi dicano che la lesione sia piccola e quindi curabile mi è caduto il mondo addosso. Potete per favore darmi qualche consiglio perché ad ascoltare tutti mi va il cervello in tilt .Sto aspettando che mi chiamino per l operazione e ho paura che dilunghino un po ....io vorrei che mi fosse tolto subito ....ho paura .... Grazie anticipatamente

[#9] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005

Calma calma ! Non c'è ragione di perdere la testa o andare in confusione

1) Mi rallegro intanto che abbia seguito il mio consiglio per una agobiopsia immediata e non quello dell'ecografista (prima ecografia) di farsi operare senza un approfondimento citoistologico e soprattutto che non abbia seguito il consiglio del senologo che "e il senologo che invece mi è sembrato abbia escluso del tutto possa trattarsi di qualcosa di sospetto"

2) Ora che la diagnosi c'è dobbiamo solo rallegrarci della diagnosi precoce e quindi della curabilità della malattia.

3) Ma c'è l'attesa : la peggiore compagna per affrontare questa esperienza.

Nel frattempo invece di ascoltare quelli che la mettono in confusione venga nel mio forum a raccontare la sua esperienza brevemente.
Perché ora c'è da affrontare non il tumore curabilissimo, ma la seconda e più grave malattia che si accompagna al tumore : LA PAURA !

https://www.medicitalia.it/spazioutenti/forum-rfs-100/come-si-calcola-il-rischio-reale-per-il-tumore-al-seno-44-474.html

Scriva che l'ho invitata io e si presenti con un nome, anche di comodo se vuole.

L'aspetto....non se ne pentirà (^____^)
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#10] dopo  
Utente 424XXX

Grazie dott Catania lei ha il potere di tranquillizzarmi a distanza :) e non è poco .....Non appena rientro a casa mi piacerebbe certamente condividere la mia esperienza con altre persone che stanno passando il mio stesso momentaccio, con il massimo rispetto verso chi non ha avuto la fortuna di avere come me una diagnosi precoce .
Un ultima domanda prima ....cosa significa .... e cadherina positiva .....mi scusi ma ero talmente scioccata che non ho chiesto al medico che mi ha consegnato il referto . Grazie mille e ci risentiamo anche nel forum :)

[#11] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Quando avrà l'istologico alleghi il referto completo e ne discutiamo in dettaglio
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com

[#12] dopo  
Utente 424XXX

Ok dott Catania e grazie ancora :)

[#13] dopo  
Utente 424XXX

Dott. Catania alla fine mi sono decisa a fare un ecografia per quel nodulo strano a destra che sentivo . Le riporto la parte del referto che mi ha insinuato un dubbio :

A destra nel qie in sede di tumefazione clinicamente evidente , sono evidenti alcune piccole cisti, la più evidente di 8/9 mm, in sede limitrofa si evidenzia una piccola area nodulare di circa 9x7 mm , con ecostruttura ipoecogena , nel cui contesto sono evidenti alcune puntiformi calcificazioni , i limiti sostanzialmente regolari , con lieve irregolarità sul piano superficiale, che non presenta evidenti segnali vascolari al collor Doppler di incerta interpretazione , cisti flogata ? Altra natura ??
Piano muscolare regolare.
Assenza di evidenti linfoadenopatie ascellare a sinistra , a destra piccola linfoadenopatie flogistico reattiva di 21 mm .

Che faccio ??