Utente 436XXX
Salve dottore, sono stata operata di quadrantectomia e asportazione del linfonodo sentinella per un tumore al seno e le vorrei chiedere se il paziente con alto rischio di recidiva può effettuare, insieme ai controlli periodici con ecografia e mammografia, anche la biopsia liquida.
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Lei e' giustamente proiettata nel futuro dell'oncologia.
Le premesse sono promettenti ma le consideri ancora nel campo della sperimentazione.
Il limite attuale della biopsia liquida è dato dalla necessità di avere una metodica sofisticata per analizzare il materiale tumorale, poiché questo è solo una piccola frazione rispetto al materiale genetico in circolo proveniente dalla cellule normali. Pertanto, gli studi in corso sono volti a definire la procedura e le metodiche di analisi più adeguate per rendere questo promettente approccio una solida pratica clinica.

Si tenga aggiornata tramite il suo oncologo.

Occorre un volume e forse non basterebbe per correggere alcuni suoi pregiudizi su questa malattia derivati probabilmente da una esplorazione senza guida di informazioni sulla rete.

Le suggerisco un differente approccio alla malattia, perché di cancro si guarisce, ma è più difficile guarire dalla seconda e più grave malattia che si accompagna ad esso : la paura del cancro !

Di questo ci occupiamo da anni nel mio blog RAGAZZE FUORI di SENO,
https://www.medicitalia.it/news/senologia/7376-blog-terapia-convegno-nazionale-ragazze-seno.html

in cui e' possibile correggere molti dei suoi pregiudizi su ereditarieta', prevenzione, e soprattutto PAURE e DARE SEMPRE SPERANZA

https://www.medicitalia.it/blog/oncologia-medica/4700-dare-speranza-fattori-predittivi-mera-informazione-condanna.html

Se lo desidera (si presenti con un nome, anche fasullo) e dica pure che l'ho invitata io, cosi' puo' saltare tutti i preamboli ed entri nel nostro blog delle RAGAZZE FUORI DI SENO e Le prometto che non la lasceremo sola..
RIASSUMA la sua storia E PARLI DELLE SUE PAURE senza remore.....
VA BENE COME BASE IL COPIA-INCOLLA DI QUESTO CONSULTO con qualche dettaglio in piu'

https://www.medicitalia.it/spazioutenti/forum-rfs-100/come-si-calcola-il-rischio-reale-per-il-tumore-al-seno-44-1034.html

tanti saluti
Salvo catania
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com