Utente 508XXX
Salve, chiedo un consulto per mia madre. Mia madre 55 anni a Giugno è stato diagnosticato un carcinoma mammario infiltrante e ad agosto dopo diversi esami Tac Total body scintigrafia ossea è stata sottoposta giorno 22 agosto a quadrantecromia superiore esterno sx. Il linfonodo sentinella era negativo quindi non è stato effettuato lo svuotamento ascellare. Dopo un mese all'intervento ancora prima di iniziare la chemioterapia ci accorgiamo di un rossore nella parte inferiore del seno attorno all areola che non stenta a passare nonostante il chirurgo le abbia consigliato di prendere degli integratori che permettono di drenare. Secondo voi è preoccupante? La cosa che ci preoccupa è che sia una recidiva del carcinoma; anche se gli specialisti senologo e oncologo lo smentiscono. Grazie anticipatamente per la risposta.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
"stenta a passare nonostante il chirurgo le abbia consigliato di prendere degli integratori che permettono di drenare. Secondo voi è preoccupante? La cosa che ci preoccupa è che sia una recidiva del carcinoma; anche se gli specialisti senologo e oncologo lo smentiscono. Grazie anticipatamente per la risposta

Dovrebbe spiegare meglio quale spiegazione sia stata data dal chirurgo e spiegare meglio se sia o meno una recidiva (era stata gia' operata in precedenza ?)

Le consiglio di ripostare nel mio blog Ragazze Fuori di seno presentandosi con una nome di fantasia ed avra' il parere anche di altre donne con esperienze simili.

Ecco il link dove postare che si aggiorna con I commenti.

In fondo alla pagina si apre un riquadro dove puo' scrivere cio' che vuole

https://www.medicitalia.it/spazioutenti/forum-rfs-100/come-si-calcola-il-rischio-reale-per-il-tumore-al-seno-44-2815.html

L'aspettiamo
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com