Utente 245XXX
Buongiorno dottori,
sono un uomo di 30 anni e da ormai 10 giorni ho bruciori nella minzione, fuoriuscita di liquido giallatro dal pene (anche senza bisogno di urinare) e, quando eurino, ho dolore nel sentire la pipì passare nel canale del pene.
Inizialmente il medico mi ha dato un antibiotico in bustina per 2 giorni in quanto mi era venuta anche la febbre, che è durata due giorni. Successivamente dopo 6 giorni dall'inizio dei dolori, mi ha prescritto l'urinocoltura. L'ho eseguita e sono in attesa degli esiti. Nel mentre mi ha dato da prendere come antibiotico la ciprofloxacina 250. E' due giorni che lo prendo questo antibiotico e mi sembra di vedere gia dei piccoli risultati. Unico problema è che durante la notte ho una sudorazione enorme e mi alzo continuamente per fare pipì a sgeuito di forti dolori che attribuisco al fatto che sono abituato a "trattenere" la pipì anche durante la notte, e quando mi alzo per andare a urinare ho un erezione che mi crea dolore.
Sono in attesa di ricevere l'esito dell'urinocoltura ma sono in totale ansia.
A cosa potrebbero essere attribuiti questi dolori? La gonorrea o la clamidia si possono riscontrare anche al di fuori di rapporti sessuali?
Spero di ricevere presto una vostra gentile risposta per stare più tranquillo.
Arrivedereci e grazie.

[#1] dopo  
Dr. Mauro Seveso

40% attività
16% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
BASIGLIO (MI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile Signore
dalla sua descrizione dei sintomi sembrerebbe trattarsi di una infezione a carico della prostata e dell'uretra. per sapere il germe in questione, responsabile del quadro bisogna attendere l'esito dell'urinocoltura ed eventualmente eseguire anche un tampone uretrale. Al momento la terapia in corso mi sembra corretta anche se , visto il suo peso, sarebbe forse più opportuno aumentare il dosaggio
Cordiali saluti
Dott. Mauro Seveso

[#2] dopo  
Utente 245XXX

Dottor Seveso la ringrazio profondamente per il suo responso.
In quanto alla gonorrea o alla clamidia che cosa mi pu dire?
Grazie sentitamente
Saluti.

[#3] dopo  
Utente 245XXX

Grazie mille dottore per la sua celere risposta. mi scusi un ulteriore domanda: può essere normale svegliarsi la notte con la vescica così piena da avere pungiglioni interni al pene?? Inoltra anche la mattina quando mi sveglio e ho la mia solita erezione mattutina, sento questi dolorosi pungiglioni all interno del pene e il bisogno di fare pipì! grazie per la cortesia e per la sua pazienza! Buona giornata!

[#4] dopo  
Utente 245XXX

l'esito l'ho ritirato stamattina, i valori sono i seguenti:
ph 7.0 e gli altri valori tutti nella norma, anche l'esame culturale delle urine è negativo. l'unico risultalo sballato sono i leucociti che sono 196.
Devo preoccuparmi molto per il risultato?? Secondo lei la cura con l'antibiotico di ciprofloxacina è sufficiente?
Grazie sentitamente. Saluti.

[#5] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2000
caro lettore,

Una urinocoltura viene in genere effettuata per "germi comuni" se non viene specificata la richiesta per Chlamydia e Gonococco.
In genere un ciclo di terapia con Ciproxin riesce a debellare quasi tutti i germi delle vie uretrali e prostata. Un sostegno da parte di uno specialista urologo mi sembrerebbe opportuno nache per non avere antipatiche conseguenze se i germi responsabili della sua secrezione uretrale non venissero eliminati radicalmente
cari saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#6] dopo  
Dr. Mauro Seveso

40% attività
16% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
BASIGLIO (MI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
La visita specialistica mi sembra opportuna
Come le dicevo sarà lo specialista ad indicare eventuali approfondimenti diagnostici (ecografia apparato urinario/tampone uretrale
Nel frattempo prosegua con l'assunzione di Ciproxin associato ad una abbondante idratazione
Dott. Mauro Seveso

[#7] dopo  
Utente 245XXX

Grazie di cuore per la vostra celere risposta!!
Quindi da quanto ho capito, l'esame dell'urinocoltura non stabilisce il tipo di battere o germe che è responsabile dell'infezione giusto??
Quindi potrebbe essere comunque possibile la presenza del battere della gonorrea??
Non mi risulta molto chiaro questo discorso perchè ero convinto che con l'urinocoltura si stabilisse chiaramente questo discorso.
E' importante seguire una dieta alimentare per avere miglioramenti più rapidi??
Grazie ancora per la vostra collaborazione!
Cordialmente.

[#8] dopo  
Utente 245XXX

Vorrei chiedere un ultima cosa: per il forte dolore che sento di notte e che mi porta a dovermi alzare e urinare spesso, non c'è nulla che io possa fare? soprattutto perchè il dolore è causato dall'erezione notturna che poi mi porta a svuotare la vescica! Potrebbe essere opportuno aumentare il dosaggio della ciprofloxacina?? perchè il medico me la prescritta telefonicamente senza darmi il dosaggio e qui leggo che per infezioni alle vie urinarie gravi 2x250-500mg. Attualmente ne prendo 2 da 250 mg al giorno, ma vedo piccoli e lenti risultati. Sarebbe forse meglio prenderne una dose di 2 a pranzo da 250 mg e 2 la sera? Vi ringrazio molto per i vostri consulti. Buona giornata!