Utente 967XXX
Salve.

Le analisi del sangue che ho eseguito recentemente, riportano un valore altissimo per ciò che concerne il rapporto fra PSA libero e PSA totale (52).

La stranezza, a me pare, è che sia il valore del PSA (ag. prostatico specifico) sia quello del PSA libero siano normali (AG.P.Spec = 1,23 ; PSA libero = 0,64)

Poichè leggo che quando il rapporto fra PSA libero e PSA totale è maggiore di 20 ci sarebbe da preoccuparsi, che tipo di patologia potrebbe far desumere tale valore (52)?

Ha senso che il rapporto fra i due PSA sia così alto e che i valori dei PSA siano invece normali?

Alcuni sintomi : flusso urinario rallentato, sensazione di vescica non completamente svuotata, gocciolamento post-minzionale, riduzione della libido.

Grazie a chi vorrà rispondermi

[#1] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Gentile utente,
è possibile dosare con esami di laboratorio il valore del PSA totale ed il PSA libero, dopodichè si può ottenere un altro valore dividendo il PSA libero con il PSA totale e si ottiene un valore che poi va trasformato in valore percentuale.
Ad esempio nel suo caso

PSA totale = 1,23

PSA libero = 0,64

Rapporto libero/totale 0,64:1,23 = 0,52x 100 = 52% che è un valore che è anch'esso un valore normale (patologico se inferiore a 10%).


Ovviamente un semplice esame del sangue non può essere usato per capire come relamente sta la situazione, motivo per il quale è sempre necessario integrare gli esamim di laboratorio, gli esami strumentali ecc. con accurata visita urologica.
Cordiali saluti
Gino Scalese

[#2] dopo  
Utente 967XXX

La ringrazio per la risposta.

Certamente consulterò un urologo; in ogni caso , in generale chiedo se ha senso che il rapporto fra i due PSA sia così alto e che i valori dei PSA siano invece normali?


Un saluto

[#3] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2000
Torno a ripetermi: sono valori che rientrano perfettamente nella norma. Non comprendo dove sia secondo lei la anomalia. Poteva anche un valore più alto di 0,52 (se ad esempio il psa libero fosse stato maggiore di 0,64) senza che questo potesse far pensare ad incongruenze.
Cordiali saluti
Gino Scalese

[#4] dopo  
Utente 967XXX

Chiedo scusa, per qualche motivo avevo visualizzato solo la seconda parte della sua risposta (quella relativa al controllo con un urologo).

Credo che la confusione sia generata dal fatto che Lei scrive :

"52% che è un valore che è anch'esso un valore normale (patologico se inferiore a 10%) "

e sul referto medico leggo invece:

"inferiore a 10 : sospetta neoformazione
da 10 a 20 : dubbio
maggiore di 20 :probabile ipertrofia"

Ergo , poichè 52 è di gran lunga maggiore di 20, la mia domanda mi è sembrata pertinente.

Cordialità

[#5] dopo  
Dr. Gino Alessandro Scalese

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2000
Purtroppo non riusciamo ad intenderci 52 è un valore percentuale come sopra esposto che ci orienta verso una ipertrofia prostatica. Per il resto confermo alla lettera quanto sopra esposto.
Cordiali saluti
Gino Scalese