Utente 283XXX

Salve. Ieri sono stato dall'urologo a causa di saltuari dolori sotto la cintura che interessavano in particolare il testicolo destro. L'urologo, dopo avermi fatto alcune domande a cui ho risposto seppure con imbarazzo, mi ha detto che il problema era la prostata che si era infiammata in seguito ad un frequente uso della masturbazione. E qui giungiamo al mio dubbio. Il medico in questione mi ha detto che la masturbazione fa male alla prostata. Io invece sapevo che l'eiaculazione prevenisse persino il cancro alla prostata. Infine mi chiedo se dovrò rinunciare all'autoerotismo. Vorrei un ulteriore parere da un esperto. P.S: L'urologo mi ha prescritto delle compresse di permixon da prendere una al giorno per un mese intero. Chiedo il vostro generoso aiuto. Spero di ottenere risposte tempestivamente che riescano a placare le mie preoccupazioni. Cordiali saluti e ringraziamenti anticipati.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile giovane lettore,

non si stressi inutilmente!

Molto probabilmente non ha ben compreso il messaggio del suo urologo che le avrà consigliato di moderare la sua attuale attività masturbatoria, visti i fastidi acuti, che lei sembra lamentare, e che sembrano riferiti ad un problema infiammatorio acuto della prostata.

Si calmi, segua le indicazioni datele e si legga nel frattempo questi articoli di approfondimento:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/383-prostata-aumenta-volume-ipertrofia-prostatica-benigna.html,

https://www.medicitalia.it/salute/prostata.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 283XXX

La ringrazio per la risposta. E alla luce di essa. Secondo lei:

-Quali sono i limiti da rispettare per l'autoerotismo (cosa intende per moderazione)?

-Dovrei astenermi del tutto?

-Il medico diceva una volta a settimana (al massimo).

Prima della visita ero solito masturbarmi una volta al giorno.

Il periodo di moderazione o astensione interessa solo il mese di cura oppure per sempre?

Spero di non essere indiscreto nel fare queste domande. Cordiali saluti e ringraziamenti rinnovati.

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

segua l'indicazione datale del suo urologo che conosce il suo problema nello specifico, cosa che a noi manca!

Il periodo di "moderazione" glielo indicherà sempre il suo urologo e generalmente si limita alla fase acuta di un problema infiammatorio.

Ancora cordiali saluti.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com