Utente 166XXX
Salve, circa tre settimane fa mi sono recata all'ospedale per delle fitte al fianco destro e sinistro abbastanza dolorose e dopo aver analizzato l'urina e il sangue mi hanno detto di avere le vie urinarie leggermente infiammate. L'urologo mi ha prescritto l'antibiotico Cefixoral che io ho preso per 5 giorni, fino a lunedì scorso, senza però eseguire gli esami completi delle urine. Specifico anche che io assumo la pillola anticoncezionale e, per sicurezza mia psicologica, ho deciso di utilizzare il preservativo come metodo contraccettivo aggiuntivo. Inizialmente la cistite sembrava essere abbastanza asintomatica e non particolarmente forte, un po' di fastidio quando andavo in bagno e niente di più. Sono però due giorni che avverto fastidio e bruciore alla zona vaginale e mi sto un po' preoccupando: ho finito di assumere l'antibiotico e sono cominciati questi fastidi che non capisco se siano ginecologici o legati alla cistite; Oggi ho avuto anche qualche piccola perdita di colore rosa e avverto questo fastidio alle parti intime. Chiedo qualche chiarimento e se è probabile che dolore e perdite siano dovute alla cistite o se è opportuno rivolgersi ad un ginecologo. Ho pensato che l'antibiotico possa aver interferito con la pillola e quindi mi siano venute queste perdite, o forse non avrei dovuto avere rapporti a causa della cistite. Grazie in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettrice,

i sintomi possono essere collegati con una infiammazione delle vie urinarie (cistite compresa)

Comunque una valutazione ginecologica non è controinidicata.

Se comunque desidera avere altre notizie più dettagliate su tali problematiche urologiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/199-cistiti-ed-uretriti-urina-brucia.html

Un cordiale saluto.


Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 166XXX

La ringrazio per la risposta. Avrò i risultati dell'uricoltura lunedì, nel frattempo avverto bruciore intimo perenne che si acuisce dopo essere andata in bagno, con perdite gialle/marroncine...ho notato che questi bruciori sono iniziati dopo che sabato scorso ho avuto un rapporto col preservativo, ho paura che l'infiammazione alle vie urinarie già presente possa essersi "estesa" alla zona vaginale. Ammetto di aver sottovalutato la cosa, avrei dovuto fare prima gli esami completi dell'urina e ho aspettato, rimandando, perchè inizialmente mi sembrava di stare bene e ora forse questa infiammazione ha intaccato altre zone genitali. Sono molto fifona e la visita ginecologica mi spaventa tanto, ogni volta è un'ansia enorme, quindi non so come comportarmi.

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene, ora aspetti la valutazione colturale e poi bisogna sentire in diretta anche un bravo urologo.

Ancora cordiali saluti.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com