Utente 326XXX
buona sera,mi presento: sono un ragazzo di 37 anni e da più di un mese che ho questo problema che elenco.
quando mi reco in bagno per la defecazione purtroppo non regolare ma di solito ogni 3/4 giorni noto che ho delle perdite o fuori uscite di sperma.
mi sono recato presso uno studio per una ecografia vescicole e renale con esito negativo e ho anche prenotato una visita medica per un urologo ma purtroppo i tempi dell'appuntamento sono abbastanza lunghi.15 gennaio 2014.
non riuscire a stare così fino a tale data anke perché subentra dell'ansia che mi crea dei disturbi.
volevo sapere cosa potrei avere e se il problema fosse risolvibile quanto prima.
ringrazio anticipatamente .
saluti
antonio

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

se lo specialista di riferimento non è attualmente raggiungibile, bisogna allora sentire il suo medico di famiglia e con lui iniziare eventualmente un percorso diagnostico di primo livello che prevede, oltre all'ecografia che mi sembra lei abbia già fatto, anche una valutazione colturale completa sul liquido seminale con eventuale e relativo antibiogramma.

Senta o risenta ora il suo medico di fiducia.

Nel frattempo, se poi desidera avere altre notizie più dettagliate su tali problematiche urologiche ed andrologiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli, pubblicati sempre sul nostro sito, visibili agl'indirizzi:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/1784-prostatiti-croniche-attuali-considerazioni-diagnostiche-terapeutiche.html

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/200-malattie-prostata-stili-vita-prevenzione-nuove-indagini.html,

https://www.medicitalia.it/salute/prostata .

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 326XXX

dott.la ringrazio,domani sarò dal mio medico di fiducia e le farò sapere eventualmente che tipo di esame mi consiglia,anke se ho già prenotato una visita urologica a gennaio 2014.
la ringrazio ancora.

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

spesso dopo una "infiammazione "prostatica la ghiandola prostatica tende a produrre una maggiore quantità di secreto ( il liquido che compone lo sperma) e diventare lievemente più "soffice" tanto2 da far uscire una quantità di liquido quando venisse "spremuta" dal dito esploratore del medico o dalle feci solide che passano dal retto schiacciando la prostata durante la defecazione.
Di per sé non si tratta di un segno preoccupante.
Può essere opportuno fare una urinocoltura ed una spermiocoltura per veder se siano presenti germi patologeni.
Migliorare la situazione intestinale ( frutta e verdura!!) per evitare la stipsi
Il fenomeno in genere tende a risolversi.
cari saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#5] dopo  
Utente 326XXX

grazie dott.pozza,già il fatto che mi dice che non si tratta di un segno preoccupante mi fa stare un po più tranquillo, oggi chiesero al mio medico di prescrivermi tutti questi analisi e appena avrò dei risultati le farò sapere qualcosa.
grazie e buona giornata

[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene, fatto il tutto mi riaggiorni.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#7] dopo  
Utente 326XXX

buona sera dott.ho eseguito gli esami da lei consigliati ( urinicultura e spermiografia) con esito negativo,alla mia esigenze di un controllo da parte del mio medico curante mi ha ( forse ) riscontrato un varicocele e domani subito effettuo una ecografia.
secondo lei c'è da preoccupassi?
grazie di tutto e buona serata

[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
No, ora faccia l'ecocolordoppler già programmato e poi ci riaggiorni.

Cordiali saluti
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#9] dopo  
Utente 326XXX

dott. buona sera,ho effettuato ecografia ed ecco il risultato:testicolo destro e sinistro normali per dimensioni ed ecostruttura,piccola cisti alla testa del''epididimo a sinistra non versamenti scotrali.
quindi possibile che questa cisti mi abbia portato tutti questi disturbi dal bruciore al momento di urinare e di eiaculare e questa pesantezza dei testicoli?
ora mi dica lei se ci sono ulteriori esami da fare e sopratutto se posso sarte tranquillo oppure questa piccola cisti mi potrà causare altri problemi in futuro.
la ringrazio in anticipo di tutto.

[#10] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

questa cisti non ci orienta sul perché dei suoi sintomi.

Ora risenta di nuovo il suo andrologo di fiducia.

Cordiali saluti.

Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#11] dopo  
Utente 326XXX

certo dott.ma a prescindere dai miei disturbi questa ciste deve farmi preoccupare?
saluti

[#12] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Una "piccola cisti alla testa del''epididimo a sinistra", in un uomo di 37 anni, non va mai toccata, non deve preoccuparla e si richiede solo una sua monitorizzazione non drammatica nel tempo.

Cordiali saluti.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com