La peyronie ed evoluzione

Buon pomeriggio, ho 38 anni; quasi 9 mesi fa mi è stata diagnosticata la malattia di La Peyronie (tramite visita ed ecocolordoppler. Da qualche giorno avvertivo dolore durante l'erezione, sono andato dallo specialista e mi ha formulato quella diagnosi).
Mi aveva detto che avevo due piccole placchette "attive". Mi ha prescritto Vitamina E Sursum 400 UI due volte al giorno che sto tuttora assumendo.

So che Voi Medici per dare dei pareri dovreste fare personalmente la visita e non pretendo che il vostro parere sostituisca quello del medico che mi ha visitato. Ma appena possibile dovrei andare avisita e nell''attesa vorrei il Vostro parere sulla mia attuale situazione.
Rispetto a prima il dolore è diminuito; diciamo che avverto dolore/fastidio i giorni successivi ai rapporti sessuali (quando il pene è in erezione, ma niente di insopportabile).
Per quanto riguarda la curvatura, fino ad ora non mi pare proprio di averne.
Cosa ne pensate?
Grazie.
[#1]
Dr. Pierluigi Izzo Andrologo, Sessuologo 28,8k 637 1
Caro Utente,alla luce di quanto ci trasmette,credo che il reperto sia occasionale,legato a qualche piccolo travaso ematico susseguente ad un coito e,quindi,non meritevole di ulteriori terapie ma di controlli periodici.Cordialità.

Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test