Cistite o dilatazione

Salve, a seguito di bruciori durante la minzione effettuavo visita urologica, dalla quale oltre ad una prostatite venive riscontrata una CISTITE SEMPLICE RENE SX DA DIFFERENZIARE DA UNA DILATAZIONE.
In pratica mi veniva riferito che tramite TAC con mdc bisognerà vedere se cistite o dilatazione.
Leggendo su internet vedo che in entrambi i casi non si parla di tumori giusto?
ma vorrei un aiuto nel capire nell'uno o nell'altro caso a cosa andrei incontro, nell'attesa della tac.

distinti saluti, un paziente in apprensione.
[#1]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 56.3k 1.2k 644
Gentile lettore,

la sua richiesta è un pò confusa.

Per quale preciso motivo le è stato indicato un esame come la TAC dal suo urologo di riferimento?

Per una semplice cistite non esiste una tale indicazione.

Ci faccia sapere in modo conciso e preciso quale è il problema clinico che viene sospettato dal suo medico di fiducia e dal suo urologo.

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#2]
Utente
Utente
Salve e grazie per la celere risposta,
Ho sbagliato nel riportare il referto, non è una cistite ma una cisti, Le riporto quanto scritto nel referto :CISTI RENALE SEMPLICE DA DIFFERENZIARE CON DILATAZIONE.
Oralmente mi veniva riferito che vi era un piccolo dubbio potesse trattarsi di dilatazione anzichè di cisti e quindi l'indicazione ad effettuare una TAC con mdc.

Potrei sapere a cosa si va incontro se fosse cisti e viceversa cosa aspettarsi in caso di dilatazione?

Distinti saluti.
[#3]
Dr. Giuseppe Quarto Urologo, Andrologo 7k 173 12
ovvimanete cambia, sia la cisti che la dilatazione sono patologie benigne, però mentre la cisti è di tipo comgenito la dilatazione va capita la causa

Dott. Giuseppe Quarto. Urologo andrologo
rep urologia Ist. tumori Napoli fond Pascale
www.andrologo-urologo.com

[#4]
Utente
Utente
Dott.Quarto grazie per la risposta,

non mi pone in agitazione se dovesse essere cisti o dilatazione. Più che altro da quanto letto in internet avevo capito che quando trattasi di cisti semplice si evidenzia ecograficamente, senza bisogno di approfondire con ulteriori esami.
Invece oralmente l'urologo oralmente mi diceva che pur essendo una cisti, per "scrupolo" voleva differenziarla da una dilatazione, tramite una tac con mdc.

Distinti saluti.
[#5]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 56.3k 1.2k 644
Esatto; ha capito bene e quindi segua l'indicazione ricevuta, fatto il tutto ci riaggiorni.
[#6]
Utente
Utente
Ok, grazie ad entrambi.
Una volta fatto l'esame vi aggiornerò con l'esito.
[#7]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 56.3k 1.2k 644
Bene!
[#8]
Utente
Utente
Buongiorno Dottori, per effettuare la Tac con mdc ho dovuto effettuare degli esami preparatori sangue/urine, vi posto gli esiti . AZOTEMIA 31 val.10-50 / GLICEMIA 104 val. 60-110 / CREATININEMIA 1.01 val. 0.6-1.40.

(ULTIME ANALISI EFFETTUATE NEL 2012 IL VALORE DI CREATININEMIA ERA 1.08)

esami urine : aspetto torbidiccio, PROTEINE-GLUCOSIO-CORPI CHETONICI-PIGMENTI BILIARI-NITRITI-EMOGLOBINA-MUCOPUS TUTTI RISULTATI ASSENTI. UROBILINA risultata normale.
esame microscopico: cellule basse vie (alcune 3-5 p.c.)
leucociti : diversi (6-8 p.c)
Emazie :assenti
cristalli:assenti
cilindri:assenti

Per quanto sopra avrei due domande da porVI:
1-l'insieme delle analisi sangue/urine può far pensare ad un funzionamento nella norma del rene ?
2- A cosa fan riferimento gli aumenti nelle urine dei leucociti e cellule basse?

Distinti saluti
[#9]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 56.3k 1.2k 644
Al primo quesito le si può rispondere che "l'insieme delle analisi sangue/urine può far pensare ad un funzionamento nella norma del rene".
Al secondo quesito bene chiedere un parere al suo urologo se è indicata anche una valutazione colturale sulle urine.

Ancora un cordiale saluto.
[#10]
Utente
Utente
Grazie sempre per la gentilezza e celerità nelle risposte Dott.Beretta.
La valutazione colturale è già stata effettuata con ESITO NEGATIVO, non mi resta che pensare che questi leucociti siano compatibili con lo stato di infiammazione/ingrossamento della prostata ???
Attendo lunedì il rientro dalle ferie del mio Urologo.

Un corsiale saluto
[#11]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 56.3k 1.2k 644
Sì, il suo pensiero può essere condiviso.

Ancora un cordiale saluto.
[#12]
Utente
Utente
Ecco il responso della tac con mezzo di contrasto:Reni in sede, di volume normale e struttura regolare;non segni di urostasi.

Cisti parapielica di 40 mm. al terzo medio-inferiore del rene sinistro.

Vescica in sede, senza chiari espansi endoluminali, prostata di volume normale e di densità finemente disomogenea.

Per questa cisti devo preoccuparmi?

Un saluto cordiale
[#13]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 56.3k 1.2k 644
In questi casi generalmente vengono consigliati solo periodici controlli ecografici.

Bene comunque, a questo punto, sentire sempre in diretta il suo urologo di riferimento.
[#14]
Utente
Utente
Lunedi ho appuntamento con il mio urologo.
Nel frattempo le volevo chiedere un parere sulla grandezza:40 mm. Mi sembrano tanti 4 cm.

Nel caso di controlli si riscontrasse un aumento della cisti cosa é previsto?

Grazie per la sua disponibilità.
[#15]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 56.3k 1.2k 644
Se aumenta e crea problemi al rene allora vi è un'indicazione alla sua rimozione chirurgica; evenienza questa poco frequente da verificarsi.

Ancora un cordiale saluto.
[#16]
Utente
Utente
Grazie mille dottore.
Cistite

La cistite è un'infiammazione della vescica che si avverte con frequente bisogno di urinare, con bruciore o dolore. Si può curare con farmaci o rimedi naturali.

Leggi tutto