Utente 387XXX
buonasera da sempre sono sotto controllo per familiarità (padre con carcinoma prostatico scoperto nel 2010 oggi sotto sorveglianza tramite esami di laboratorio )
In sintesi, da sempre psa regolare solo che da novembre 2016 ha iniziato a fare le "bizze" con valore rilevato di 4.56 nel gennaio 2017 mi sottopongo ad rm multiparametrica ( su prezioso consiglio del dr. Piana in un precedente mio post) della prostata che non riscontra nulla solo calcificazioni di precedenti stati irritativi. Marzo 2017 rifaccio il psa ma ancora in salita oltre 5.70. L'urologo a questo punto mi prescrive una cura disinfiammante a base di supposte riflog per 10 giorni (curcuma) e Saba per tre mesi a Luglio finalmente il psa scende da 5.70 a ben 3.55 (stesso laboratorio) rifaccio a novembre 2017 il Psa ed è nuovamente.. non saprei se dire mosso ho alto 4.76 !
Non vi nascondo l'ansia e proprio vorrei evitare la Biopsia fermo restando la valutazione del mio medico vorrei avere un Vostro commento
Segnalo che non ho nessun tipo di disturbo (nessuna urgenza ad urinare non mi alzo la notte per andare in bagno e le esplorazioni rettali fatte dallo specialista sempre negative con prostata neanche ingrossata assolutamente tutto posto)
grazie per l'attenzione

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Izzo

28% attività
8% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
MASSA LUBRENSE (NA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
Caro utente,
il PSA per adesso, proprio per il suo andamento non mostra particolare sospetto.
Da solo non basta e, infatti, deve essere integrata con la visita specialistica.
Importante è eseguire il dosaggio del PSA lontano dai rapporti sessuali (almeno 3-4 giorni).
Cordialità
Dr. Alessandro Izzo
www.studiomedicoizzo.it
dott.alessandro.izzo@gmail.com

[#2] dopo  
Utente 387XXX

Egregio dottore la ringrazio per la celere risposta