Utente 131XXX
Buongiorno, sono un uomo di 55 anni. Recentemente ho effettuato un check up e mi sono stati riscontrati i seguenti valori del PSA:
PSA TOTALE 7,83 ng/ml
PSA LIBERO 0,640 ng/ml
PSA RATIO 0,08

Il referto dell’Urologo riporta quanto segue:
E.R.: prostata di dimensioni aumentate (x1,5) con i caratteri dell’IPB
L’ecografia vescico prostatica rileva ipertrofia detrusoriale, prostata appare aumentata di volume (DT 49 mm) senza evidente aggetto endoluminale. Aspetto disomogeneo come per flogosi cronica, RPM assente .
Esame urine nella norma.

In un precedente check up risalente al 2009, la situazione era la seguente: “prostata aumentata di volume senza aggetto endovescicale e con fine disomogeneità ecostrutturale diffusa, nelle porzioni esplorabili con le scansioni eseguite per via sovrapubica. Le dimensioni della ghiandola sono: diametro traverso cm 5, diametro antero-posteriore cm 3,5. Vescicole seminali normali per volume ed ecostruttura”

Ho letto che i suddetti valori attuali del PSA sono compatibili con una elevata probabilità di avere in atto un tumore maligno.
Cortesemente vorrei avere qualche informazione in più e qualche consiglio su come agire.
Faccio presente che non avverto nessun sintomo.

Grazie e cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Gaetano De Grande

24% attività
8% attualità
12% socialità
SIRACUSA (SR)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2014
Prenota una visita specialistica
I valori del PSA sono sospetti, però potrebbero anche essere legati ad una prostatite. Per togliere il dubbio la biopsia prostatica è la via da seguire. In alternativa si può fare una terapia medica e dopo un mese ripetere l'esame.
Dr. Gaetano De Grande