Utente 145XXX
Buongiorno, sono L.M. e ho bisogno di un Suo prezioso consiglio. Soffro da una diecina d’anni di ipertrofia prostatica in trattamento con Prostide 5mg. e Xatral 10mg. al giorno. Nel 2015 ho avuto un infarto.
A Gennaio 2018 ho controllato i valori del PSA e risultano PSA TOT.8,19 e PSA LIB.0,81.L’urologo che mi segue mi ha consigliato di fare una biopsia prostatica con 25 prelievi che ha dato come diagnosi “Adenocarcinoma della prostata con aspetto mucinosi (A) in frustoli ago bioptici con otricoli dilatati rivestiti da epitelio iperplastico mucosecernente e con iperplasia della componente leiomuscolare (A-H) e con focolaio di neoplasia intraepiteliale di alto grado ( HG-PIN) (B).” Score di Gleason:3+4
L’urologo mi ha sconsigliato, vista l’età, ho 76 anni, di fare l’intervento per togliere la prostata, ma piuttosto di fare della Radioterapia (sono in attesa di fare la Tac addominale con Mdc e la Scintigrafia ossea).
Lei cosa ne pensa?
il Suo parere è prezioso per me!!
Grazie di cuore. Cordialmente.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Concordiamo pienamente con queste indicazioni, alla sua età le indicazioni all'intervento diventano discutibili. La possibilità è l'irradiazione convenzionale, ovvero l'applicazione di ultrasuoni focalizzati (HIFU). Dipende dalle preferenze dello specialsita e dalle disponibilità tecnologiche del centro di riferimento.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing