Utente 492XXX
Salve..scrivo per mio marito. 28 anni. Negli ultimi due mesi ha avuto 3 episodi di sangue nelle urine..dalla durata di almeno due giorni.
Colore rosso vivo. Non ha nessun sintomo nè di infezioni alle vie urinarie..nè di calcoli renali ecc. L'unica cosa che forse potrebbe aver a che fare..è che dopo aver fatto pipì..si sente svenire. E due volte ha proprio perso conoscenza cadendo per terra. La prima volta il medico gli ha detto probabile cistite. Prescritto antibiotico per 10 gg. Finita la terapia.. la cosa si è ripetuta. Allora il dottore gli ha fatto fare tutti gli esami del sangue completi con urine ed urocoltura. Tutto negativo. Se avesse anche una minima infezione nelle vie urinarie..dagli esami saltavi fuori giusto? Lo svenimento potrebbe essere collegato con l'ematuria? Visto che gli esami del sangue sono ok il suo dottore non gli ha dato più peso dicenso di aspettare. (Intato gli è sucesso ancora..e anche svenuto)..ma non ha nè dolore nè bruciore nella minzione..solo senso di fastidio e di pesantezza nei testicoli.
Che esami cinsigliate?
Ringrazio anticipatamente!

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettrice,

fatta una visita specialistica con il suo urologo di riferimento?

Fatta una ecografia delle vie urinarie , reni e vescica compresa?

Fatte le eventuali valutazioni citologiche e colturali sulle urine?

Detto questo, se comunque desidera avere altre notizie più dettagliate su tale problematica urologica, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/news/urologia/6353-sangue-urine-nuove-linee-guida.html

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 492XXX

Grazie infinite della veloce risposta. Provvederò a quanto mi ha suggerito..sperando in una via di uscita!

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
[#4] dopo  
Utente 492XXX

Buona sera!
Vi aggiorno di quanto ho scritto sopra..e vorrei un parere gentilmente.
In attesa (e tempi lunghi) degli esami da voi sopra citati..mio marito ha avuun altro episodio di macroematuria..ma questa volta..per la prima volta..con dolori fortissimi e vomito. Va in ps. Fanno toradol. Presumono colica renale e lo mandano a casa. Passato l'effetto del toradol..è appunto a capo..ma anche febbre. Lo obbligo di ritornarci.
Fanno esami del sangue e tac. Riporto esito: presenza di calcolo radiopaco di 12 mm incuneato nell'uretere lombare dx circa 15 mm inferiormente rispetto alla giunzione pielo-uretrale che determina modesta retrostasi con diametro del bacinetto renale di 10mm. Si associa modesta inibizione del tessuto adiposo periuretrale a monte dell ostruzione.
A sn due piccoli calcoli radiopachi di 5 e 6 mm.
Prostata con puntiforme calcificazione contestuale.
Modesta splenomegalia (diametro c.c. di 15 cm.)

Ora a luo hanno prescitto Cefixoral per 5 gg e fiale di toradol. Bere molto. Se di nuovo dolore o febbre ritornare in ps.
Ora mi chiedo..il calcolo potrebbe passare d solo?il rene non soffre ulteriormente senza intervenire?
Per quello che c'è scritto sulla plenomegalia e prostata dovrei sentire il mio medico?
Ringrazio anticipatamente
Buona serata

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettrice,

“la presenza di calcolo radiopaco di 12 mm incuneato nell'uretere lombare dx circa 15 mm inferiormente rispetto alla giunzione pileo-uretrale ...potrebbe richiedere una strategia mirata per rimuoverlo; bene sentire in diretta ora il vostro urologo di fiducia.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com