Utente 412XXX
Buon giorno dottori, perdonate se torno a rompere le scatole. In base all'ultima visita urologica, secondo il vostro collega, soffrirei di stenosi o sclerosi del collo vescicale. Premetto che finora mi sono stati richiesti questi esami: uroflussometria (mitto ipovalido il risultato) varie ecografie addominali con vescica piena (evidenziata ipertrofia detrusore, diverticolo vescicale, residuo di 200 ml circa, poi sceso a meno di 50 dopo assunzione di alfalitico, leggera ipertrofia prostatica), visita uroandrologica e basta. L'urologo da cui sono andato per un consulto (non è quello di fiducia ma un luminare, che conoscerete), sostiene che si, l'alfalitico aiuta ma prima o poi non farà più effetto e vedrò i sorci verdi... Mi ha consigliato di fare la resezione del collo vescicale, entro un anno. La cosa non mi piace, soprattutto a causa dell'eiaculazione retrograda che ha ucciso del tutto la mia sessualità, a livello sensoriale, NON solo psicologica (diciamo la verità, per una volta?) ma se devo mi ci sottoporrò, per non vivere attaccato a un catetere. La domanda è questa: anche se mi dicono che la prostata sta relativamente bene, chiaro, ho passato i cinquanta, ma sta abbastanza bene... però perdonate, visto che mi si deve infilare il resettore, elettrico o laser -vedremo- nel pisello e visto che sarà tagliuzzato il collo vescicale, visto che non è il mio passatempo preferito finire sotto i ferri, non sarebbe il caso di togliere un po' di adenoma, già che siamo lì? Dite che rompo le scatole se lo chiedo al mio urologo? Non è che gli faccia venire un fegato così... che poi si deve curare lui? Perdonate il tono scherzoso, vi auguro una stupenda giornata! Buon giorno dottori!

[#1] dopo  
E fare una vecchia ma utilissima uroflussometria ed eventualmente abbinarci un po di erbette che sgonfiano la prostata?
Non sarò un luminare, ma un po di buon senso può colpire anche uno di noi mortali comuni.
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#2] dopo  
Utente 412XXX

Salve dottore! L'uroflussometria la rifarò. Se per erbette intende serenoa eccetera, già fatto. Ma il problema, dicono, non sia la prostata ma il collo vescicale. Grazie per aver colto il tono scherzoso! Buona giornata a Lei!!!

[#4] dopo  
Utente 412XXX

Come dicono gli Inglesi: denghiù, Professor Cavallini!