Utente 384XXX
Buonasera, sono un uomo di 57 anni affetto da IPB diagnosticata dopo biopsia prostatica negativa e RMN multiparametrica con mezzo di contrasto.Attualmente sotto trattamenti farmacologico con Idiprost gold al mattino e xatral 10 la sera.Il 4/5 sono stato operato di emorroidi di IV grado(milligan-morgan) con anestesia spinale + sedazione.Dopo 4/5 ore dall’intervento, avendo bisogno di urinare e non riuscendo, mi hanno messo il catetere solo per svuotare la vescica(tolto dopo circa 5/10 minuti).Poi ho sempre urinato normalmente.Una volta dimesso sto seguendo una dieta molto liquida, bevo molta acqua,mangio verdure, brodo, yogurt,frutta.
Da quando sto seguendo questo regime dietetico ed avendo forti dolori e bruciori nella zona operara, sto urinando spessissimo(urine chiarussime);anche ogni mezz’ora.La notte mi alzo 2/3 volte per urinare( cosa che prima non accadeva).
E’normale dopo l’intervento?Devo fare qualcosa?Mi devo preoccupare?E’possibile che hanno causato qualcosa con l’inserimento del catetere?
Chiedo scusa anticipatamente ma sono molto preoccupato.
Grazie e saluti.

[#1] dopo  
Dr. Mauro Seveso

40% attività
16% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
BASIGLIO (MI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile utente
l'intervento per le emorrodi , il posizionamento del catetere e la dieta liquida sono tutte cause di un aumento della frequenza minzionale. Normalmente questi disturbi si riducono nell'arco di una -due settimane. Se dovessero persistere esegua però una urinocoltura per escludere la presenza di una concomitante infezione delle vie urinarie che in tal caso richiederebbe una terapia farmacologica specifica. Auguri di una pronta ripresa
Dott. Mauro Seveso

[#2] dopo  
Utente 384XXX

Grazie della risposta.Oggi sono giusto 2 settimane dall’intervento.In clinica subito dopo avermi tolto il catetere mi hanno dato il cioroxin da 500 x 4 giorni.Comunque potrei avere una infezione alle vie urinarie?Anche se non ho fastidi ne’ bruciori?Grazie