Utente 497XXX
Buongiorno
Ho effettuato due analisi delle urine che hanno evidenziato sangue occulto ma globuli rossi assenti. Sono portatrice di dispositivo intrauterino Mirena, ho 42 anni e le mie analisi del sangue sono perfette.

Il primo test è stato fatto in laboratorio negli Stati Uniti ed evidenzia tracce di ketoni e 2+ di sangue occulto ma con assenza di globuli rossi.
Il secondo è stato fatto con uno stick e il risultato è sangue occulto moderato, sempre negli usa.

Ho fatto due urinocolture entrambe negative.
Devo dire che spesso bevo poco e quando capita sento un leggero bruciore alla vescica e sensazione di stimolo ad urinare, fintanto che poi ritorno a bere tanto e i sintomi regrediscono.
Un medico mi ha tranquillizzata dicendomi che il parametro importante da considerare è la presenza di globuli rossi, non quanto rilevato a livello di sangue occulto, per cui nel mio caso potrei stare tranquilla, e secondo lei potrebbe essere imputabile a Mirena.

Io non ho mai fatto un controllo dell’apparato urologico non avendo mai avuto problemi, solo analisi delle urine periodiche, tutte sempre negative (ultime analisi che al momento posso consolare risalgono al 2015)

Alla luce di quanto esposto, consigliate di ‘insistere’ con i medici per vedere un urologo?
Ho letto su questo articolo che uno stick che rileva sangue in assenza di globuli rossi può dipendere da disidratazione.

http://www.urologygroupvirginia.com/adult-patient-library-web-pages/hematuria/blood-in-the-urine-test/

In questo articolo viene indicato che gli approfondimenti sono necessari solo in caso di presenza di globuli rossi.
Apprezzerei tanto un secondo parere.
Grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Concordiamo sostanzialmente con quanto le è già stato detto e che lei stessa ha appreso. Una buona idratazione è comunque sempre opportuna.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 497XXX

Grazie dottore.
Il mio medico di base qui negli USA ha insistito per farmi fare un eco ai reni e vescica. Ne è emerso solo un calcolo al rene destro di 0,3 mm.
Dovendo tornare a vivere in Italia mi ha suggerito di vedere comunque un urologo e di considerare una citoscopia.

Se tornando in Italia dovessi fare un esame delle urine e fosse negativo, potrei evitare di vedere un urologo?

Alla mia domanda diretta sul perché mi ha suggerito di andare a fondo se non ci sono globuli rossi, mi ha risposto che non sempre l’assenza di questi ultimi con un test positivo per sangue occulto da sicurezza che non ci siano patologie più gravi.

Ultima domanda: indossando un tampone vaginale posso verosimilmente eliminare il rischio di contaminazione da sangue vaginale (dovuto al dispositivo intrauterino mirena e al leggero spotting che ho durante il mese?)

Grazie per avermi dedicato del tempo per rispondermi

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Consultare un urologo è sempre una buona idea, anche se si tratta solo di chiarire dei dubbi, poiché solo noi abbiamo le competenze adatte a fornire le risposte più adeguate.

Alla sua domanda sul tampone risponderemmo di sì..
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing