Utente 498XXX
Gentilissimo Dottore ho 64 anni. Nel 2007 mi è stata riscontrata "ipertrofia prostatica". Prostata dimensione: 35 X 55 X 29mm con un adenoma centrale di mm. 15 X 18. Da allora ogni due anni faccio una trans rettale ed ogni anno esame PSA.
Dal 2007 mi è stato prescritto, dal medico curante, "tamsulosin 0,4 mg" e nell'aprile del 2011 "Avodart 0,5 mg".
Ultimo esame PSA 0,19 - free: 0,08 - ratio: 0,42.
Ultima trans-rettale: "Vescica abbondantemente distensa (vol.242 ml.), simmetrica, esente da alterazioni parietali o endoluminali.
Prostata di dimensioni nei limiti ( 44 x 20 x 28 mm.) con volume calcolato di 12,3 cc.
L'ecostruttura della ghiandola è finemente disomogenea per la presenza di alcune calcificazioni, probabile esito di pregressi fenomeni infiammatori.
Nulla da segnalre in sede periferica posteriore.
Vescicole seminaloi nei limiti.
Dopo minzione, il residuo è assente.

Dopo questi esami ho fatto una visita urologica. L'urologo mi consigliato di sospendere il tamsulosin non ritenendolo necessario.
Il mio medico curante invece è del parare di continuare la terapia Avodart + tamsulosin.

A questo punto non so che fare quindi chiedo cortesemente un vostro parere
Grazie
Nicola

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
In tutta sincerità noi le diremmo di sospendere tutto e stare a vedere come si comportano eventuali sintomi nei giorni/settimane successive. Si farà sempre in tempo a riprendere il tamsulosin. Invece per i volumi modesti della sua prostata pensiamo che lei non abbia proprio bisogno della dutasteride.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 498XXX

Grazie Dottore per la sua pronta risposta.
Mi scusi se approfitto ancora per una delucidazione.
Sospendendo sia la tamsulosina (che poi ho già sospeso dal 10 maggio) che Avodart, qualora non riscontrassi sintomi preoccupanti mi consiglia comunque di sottopormi alla trans-rettale ogni due anni e il PSA ongi anno?
Grazie della sua gentile disponibilità e complimenti al sito.

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Se il PSA è inferiore a 2, è sufficiente un dosaggio ogni anno. Ogni 2 anni è opportuna la visita urologica. L'ecografia trans-rettale è una indagine di secondo livello, non deve essere eseguita di routine ma solo su indicazione specialistica. Per valutazione generale è più che sufficiente l'ecografia sovrapubica.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing