Utente 456XXX
Gentili Dottori martedì 26 giugno sarò sottoposto ad orchiectomia testicolo destro a causa di un nodulo di 2,8 cm che ha iniziato a farsi sentire con dolore solo negli ultimi mesi e mi ha fatto decidere per una visita da uno specialista. Sicuramente al tatto potevo accorgermene prima, ma essendo totalmente disinformato su l importanza dell autopalpazione non ho dato peso alla cosa. A quali conseguenze vado incontro data la grandezza del nodulo? Inoltre volevo sapere se è normale il fatto che sono stato io a chiedere all urologo che dovrà operarmi se posso installare una protesi per motivi estetici e psicologici e non sia stato lui stesso a propormelo. Una volta posta la richiesta mi risponde dicendo che preferisce installarla in un secondo momento perché potrebbe dare problemi infiammatorio. Ultima domanda, per quanto riguarda la crioconservazione, è normale che la faccia dopo l intervento? Grazie mille a tutti voi e scusate per le tante domande, ma purtroppo non tutti i medici nella realtà hanno un buon rapporto umano con il paziente e questo mi rattrista molto.

[#1] dopo  
Dr. Matteo Giglio

28% attività
8% attualità
16% socialità
GENOVA (GE)
CHIAVARI (GE)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2015
Dunque, per prima cosa ci teniamo a tranquillizzarti dato che questi problemi hanno una prognosi ottima. La vita dopo l'intervento con un solo testicolo sarà completamente indistinguibile dal periodo precedente (anche da un punto di vista delle funzioni sessuali).
La protesi viene solitamente posizionata nel corso dell'intervento di orchifunicolectomia.
Prima dell'operazione avrai eseguito i prelievi del sangue per misurare alcuni "marcatori" utili per capire meglio la situazione (come alfa-feto-proteina, betaHCG, ldh). Se questi marcatori sono mossi andranno ricontrollati anche dopo l'intervento. Ti avranno anche già organizzato una Tac per valutare bene la regione addominale e toracica (si può eseguire anche dopo l'intervento). Il deposito del seme si esegue dopo l'intervento e sempre prima di eventuali terapie adiuvanti (come radio e chemio).
In bocca al lupo !
Dr. Matteo Giglio
https://www.urologo-genova.it
https://plus.google.com/+DrMatteoGiglioUrologoGenova

[#2] dopo  
Utente 456XXX

La ringrazio per la tempestiva risposta, aggiungo che i risultati dei marcatori non ho avuto modo di leggerli ma mi hanno solamente riferito che c è un solo valore positivo(alfa, se non ricordo male) mentre gl altri sono negativi. La protesi purtroppo mi verrà installata in un secondo momento anche se io avrei preferito mi fosse installata subito, ma l urologo preferisce optare per questa soluzione. In questo caso, ovvero protesi installata in un secondo momento, dovrò pagare io stesso il costo della protesi? Grazie mille

[#3] dopo  
Dr. Matteo Giglio

28% attività
8% attualità
16% socialità
GENOVA (GE)
CHIAVARI (GE)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2015
In Liguria la protesi viene rimborsata dal sistema sanitario nazionale e viene posizionata nel corso dell'intervento di orchifunicolectomia.
Ogni regione può avere regole diverse ma non credo ci siano differenze così marcate. Tu però informati prima.
Ancora saluti
Dr. Matteo Giglio
https://www.urologo-genova.it
https://plus.google.com/+DrMatteoGiglioUrologoGenova