Utente 502XXX
Buongiorno, giorno 12 luglio ho avuto un evento non potevo urinare, in pronto soccorso mi hanno messo un catetere, l'urologo mi ha dato una cura topster supposte, agilev 500,profluss e xatral 10 dopo una settimana, abbiamo tolto il catetere, ma il pomeriggio lo abbiamo dovuto rimettere perché persisteva il blocco urinario,in un altro consulto con un ulteriore urologo, mi ha cambiato il xatral 10 con urorec 8mg ed ha aggiunto lenidase,venerdì togliendo il catetere ho incominciato ad urinare,anche se con flusso lento,ieri notte ho avuto difficoltà, e stamattina ho ripreso ad urinare anche se con flusso lento,volevo chiedervi la cura che sto facendo, quanto tempo occorre per migliorare un po',e se si dovesse prospettare un intervento, quale sarebbe migliore. Grazie per le vostre risposte

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Izzo

28% attività
8% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
MASSA LUBRENSE (NA)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2016
caro utente,
la ritenzione urinaria è un indicazione all'intervento chirurgico. L'intervento migliore si stabilisce in funzione di molteplici fattori che sono legati alla dimensione della ghiandola ma anche alle condizioni generali del paziente.
Consulti uno specialista de visu.
Cordialità
Dr. Alessandro Izzo
www.studiomedicoizzo.it
dott.alessandro.izzo@gmail.com

[#2] dopo  
Utente 502XXX

Gentile Dott izzo la ringrazio della sua risposta,certamente valuteremo l'intervento con il mio urologo di fiducia, e la strategia migliore comunque ha già da 5 giorni che posso urinare anche se con un flusso ridotto, la ringrazio ancora del suo intervento, le auguro una buona serata