Utente 483XXX
Buonasera dottori. Chiedo un consiglio per mio padre. 60 anni. Il 25 marzo e finito in ospedale per una ritenzione urinaria acuta di 500 ml di urina eliminata con catetere. Andando dallurologo facendo ecografia ha detto ipertrofia prostatica benigna e ha dato avodart e xatral. Per un po di mese tutto ok. A settembre e tornato in ospedale per ritenzione urinaria acuta e con il catetere cerano dopo 10 ore 80 ml di urina. Andando in un altro urologo facendo lecografia se visto che il gonfiore e poco pero e nata una prostatite e ha dato deltacortene e poi ha cambiato avodart con prostide e xatral con quorum. Avodart contenente dutasteride e piu efficace di prostide che contiene finasteride? Grazie

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Dutasteride e finasteride sono tutto sommato farmaci molto simili, la loro efficacia è parimenti molto variabile ed imprevedibile. L'efficaca della cura è portata dall'alfa-litico, anche qui i vari farmaci (alfuzosina e poi doxazosina in questo caso) sono praticamente sovrapponibili. Diciamo piuttosto che quando gli episodi di ritenzione si ripetono, nonostante la terapia, è opportuno iniziare a pensare alla necessità di un intervento disostruttivo.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 483XXX

grazie per la risposta. forse non sarebbe necessario l'intervento visto che la seconda ritenzione urinaria e dovuta a prostatite e non più a ipertrofia prostatica visto che non e tanto ingrossata. per quanto riguarda i farmaci. in una ricerca su internet ho letto che la dutasteride blocca la 5 alfa reduttasi di tipo 1 e 2 e la finasteride solo quella di tipo 2 ecco perché cio mi fa pensare a dutasteride superiore. lei cosa ne pensa di tutto cio'?

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
L'esperienza sul lungo periodo non riscontra differenze sostanziali.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing