Utente 382XXX
Buon giorno!
Ho 26 anni e da circa una settimana e mezzo soffro di un fastidioso disturbo alla schiena: una mattina mi sono svegliato con un fastidioso dolore in zona lombare nel lato destro della schiena (dolore avvertito principalmete nei movmenti), inizialmente ho pensato ha un colpo di freddo o a uno stiramento muscolare, poi però ho notato che nella parte bassa della cassa toracica sempre nel lato detto vi era una zona dolente al tatto in circa in prossimità del rene nell’ultime costole (dolore simile a quello di una botta). Il dolore va e viene abbastanza frequentemente durante la giornata mentre quello nella parte alta è meno frequente. premetto che NON ho problemi a urinare anche se molto raramente avvero delle brevi fitte nel basso ed alto addome e dolente al tatto I ..dolori alla schiena non sono mai acuti e sempre sopportabili anche senza l'uso di anti dolorifici (dei quali non ho mai fatto uso per questo dolore), tranne ieri sera il dolore è aumentato irradiandosi fino all’addome basso e ai testicoli , inizialmente ho pensato appendicite e sono andato al pronto soccorso , mi hanno fatto un eco addome e reni tutto apposto mi hanno fatto un toradol , il
Dolore è passato è solo dolente al tatto e il dott ha supposto fosse renella.. è possibile ? Anche non avendo problemi ad urinare ?
C’e Da dire anche che da lunedì ho avuto diarrea forse un virus e tutt’ora faccio feci molli , molta aria e quando sono sdraiato sento molto movimento nell’intestino
Grazie in anticipo
Saluti

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Il rene è un organo molto profondo all’interno dell’addome e poco o nulla risente della posizione o del movimento, Pertanto, quando un dolore lombare compare solo in talune posizioni o compiendo taluni movimenti, la prima ipotesi è quella che la causa possa essere muscolare o comunque legata alla colonna vertebrale od ai nervi che si dipartono dal midollo spinale in essa contenuto. La visita diretta del medico,anche non specialista è in genere sufficiente per differenziare le situazioni, d’ogni modo in caso di dubbio l’esecuzione di una ecografia è in genere di chiarire quasi tutte le situazioni. Come ben sa chi frequenta questo nostro servizio, noi siamo estremamente dubbiosi sulla diagnosi di passaggio di “renella” o sabbia renale, che viene tirata in ballo perlopiù per “battezzare” in qualche modo e senza molta convinzione le situazioni dubbie. Riguardo al suo caso specifico, riteniamo che per ora sia già stato fatto abbastanza, forse il meglio da fare è cercare di rimettere a posto l’intestino in qualche modo, anche se questo non ha alcun evidente legame con l’altra situazione. Per il resto si vedrà, d’ogni modo è difficile che vi sia necessità futura di ulteriori accertamenti.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 382XXX

Salve intanto la ringrazio per la risposta , dopo volevo dirle quindi il dolore dipende più da una questione muscolare , perché il dolore non è costante solo per in alcuni movimenti e alla pressione , sicuramente sto avendo anche un problema con l’intestino in quanto mi sento molta aria e feci molli/diarrea , sto assumendo probiotici e vediamo , la mia sensazione è che sia colon irritabile...dall’ecografia non è uscito nulla Grazie

[#3] dopo  
Utente 382XXX

Salve oggi ho fatto la visita urologica con ecografia e un altro macchinario penso
La (LITOTRISSIA) è il dott ha escluso calcoli renali solo un po’ di sabbia e mi ha dato un integratore UROCS , il dolore sotto le costole posteriore ancora c’e È un dolore solo alla palpazione e in determinati movimenti , lui pensa che non dipenda dal rene sicuramente è questo mi mette in ansia perché non riesco a capire le cause , ho fatto anche l’ecografia e non si vede nulla.. Può essere un dolore muscolare che dura da una settimana ? O un dolore viscerale , ho anche pensato fosse appendicite , non riesco ad uscirne perché è molto fastidioso e mi reca particolare ansia..