Utente 508XXX
Buongiorno,
Giorno 4/10/18 sono stato circonciso totalmente a causa di una fimosi.Il giorno successivo a visita il chirurgo mi ha detto di tenere il glande aperto e dopo vari lavaggi passare una volta a sera la SOFARGEN sui punti,mantenendo il tutto con una garza.Dal giorno successivo in poi ho notato un gonfiore sul lato destro sotto i punti. Ieri a distanza di 4 giorni dall'intervento sono tornato in visita. Il chirurgo mi ha pressato il glande al suo interno e riaccattocciato la pelle sopra. Mi ha raccomandato di tenerlo chiuso con la cute del prepuzio residuo per non correre il rischio di una parafimosi iatrogena.
Visto che questo dottore alla seconda visita ha smentito di avermi detto nella prima visita di tenere il glande aperto il pomeriggio sono andato in un altro specialista a visita (150 euro).
Il secondo dottore vedendo il mio pene mi ha dato del reparil, flaminase 30g , e per antibiotici Ciproxin 500.mi ha detto poi di sospendere la crema che mi ha dato il chirurgo e specialmente di lasciare il glande libero e aperto.
Ora io chiedo secondo voi devo ascoltare il chirurgo che dice di tenere il glande coperto con il residuo del prepuzio? O l'altro medico urologo e chirurgo che dice di lasciare aperto??
Solitamente dopo essere stato circonciso come si tiene il glande?
Tengo a precisare che entrambi i dott sono specialisti nel settore ma con idee diverse.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

se è stato "circonciso totalmente” non si capisce "il rischio di una parafimosi iatrogena...”

Risenta ora il suo urologo di fiducia ed il consiglio che in questi casi diamo è quello di tenere il pene ventralizzato, ciò contro la parete addominale.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 508XXX

Grazie della risposta dott Beretta.
Si sono stato circonciso totalmente ma visto il gonfiore sul lato destro il chirurgo mi ha raccomandato di chiudere forzatamente la cute con il prepuzio residuo. Io credevo che un circonciso sta costantemente con il glande completamente scoperto. Ma se lo tengo così mi gonfia la pelle sotto.
Possibile che devo forzare la pelle a chiuderlo in parte? Il fatto che il secondo medico,che mi ha visitato,ha dato una diagnosi diversa mi ha scoraggiato di piu.Non so che campana ascoltare.i punti sotto il glande non mi danno fastidio.invece sul frenulo a volte mi sento strappare la pelle,pare sia l unico che non si sia assorbito.Passerà?

[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2000
Caro lettore

tenga il glande "coperto" con il residuo della pelkle prepuziale ma 2-3 volte al giorno lo scopra, si lavi con acqua, o eucolorina, o amuchina e poi ricopra il galnde
si faccia vedere dal primo chirurgo
cari saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Se presente un prepuzio residuale questo facilmente si edemizza e quindi bene tenerlo verso l’alto a ricoprire in parte il glande.

Detto questo comunque sempre risentire ora in diretta il suo urologo di fiducia.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com