Utente 509XXX
Salve a tutti, vi scrivo perchè sono un po' preoccupato.
Ho 23 anni e frequento da poco una ragazza. Lei mi piace molto, anche oltre l'aspetto estetico, e la cosa è reciproca.
In pratica l'altra sera, dopo aver passato una bella serata, ci siamo appartati in auto...abbiamo cominciato con effusioni spinte e poi siamo passati ai preliminari. Arrivo subito al dunque: lei ha iniziato a praticarmi un rapporto orale e dopo appena un minuto, io ho eiaculato...Nell'imbarazzo più totale. Abbiamo continuato poco dopo, lei ha ricominciato e io...di nuovo, subito.
Spenta l'eccitazione, con me giù di morale per non essere riuscito a trattenermi e per non esser stato in grado di soddisfarla, lei non mi ha fatto assolutamente pesare la cosa e abbiamo continuato a stare insieme come se nulla fosse successo, abbracciati, ecc.
Quando l'eccitazione si è riaccesa, lei ha ricominciato e io incredulo...un'altra volta. Non riuscivo a capire e vi lascio immaginare come mi sia sentito in quel momento. SOno stati 3 momenti in cui avrei voluto trattenermi, ma il piacere ha raggiunto l'apice subito.
Ovviamente il tutto si è concluso così, ma lei mi ha davvero sorpreso per il suo atteggiamento maturo e comprensivo, cercando sempre di tranquillizarmi (utopia per me, perchè a queste cose ci penso troppo).
Il fatto è questo: non mi è mai successo prima d'ora. Ho sempre avuto storie brevi, pochissime partner fisse, ma non ho mai avuto problemi di questo tipo. Anzi, ho sempre retto abbastanza bene. Mai avrei immaginato di eiaculare in così poco tempo per un rapporto orale, figuriamoci per 3 volte consecutive.
Ho parlato con un amico per sfogarmi e, secondo lui, è perchè mi sento davvero attratto da questa ragazza e l'eccitazione era elevatissima. Il che è vero, perchè sento che lei ha qualcosa in più di quelle che ho incontrato. Ma non sono convinto.
Lei si è dimostrata aperta e disponibile, mi ha detto di non farmi troppi problemi e si è messa a disposizione per cercare di superare insieme un mio eventuale problema psicologico, al quale ho pensato dal principio.
Potrebbe esservi utile sapere che circa 3 mesi fa, in vacanza, sono stato con una ragazza ed è successa una cosa simile. Sono venuto dopo un rapporto orale, ma dopo più tempo. Successivamente sentivo un fastidio al testicolo sinistro e, essondomi operato di varicocele 4 anni fa, ho pensato a quello.
Tornato a casa sono stato visitato dal mio urologo, il quale mi ha diagnosticato una congestione prostatica con cura di "Topster" di una settimana e Profluss per 2 mesi, finita da poco.
Dopo queste tre eiaculazioni, l'altra sera, non ho avuto nessun tipo di fastidio al testicolo, ne altro...ero e sono solo molto giù per l'accaduto che non mi spiego assolutamente. IL fatto è che vado in ansia e forse è per questo.
Scusate se sono stato troppo prolisso e confusionario nella spiegazione.
Volevo avere qualche consiglio e sapere se è il caso di rivolgermi ad uno specialista o aspettare. Sono preoccupato, anche perchè stanno subentrando i sentimenti e so che la soddisfazione sessuale, per quanto possa esserci apertura è compensione dall'altro lato, è fondamentale.
Grazie in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

se il suo problema sessuale dovesse continuare, sarà importante e determinante consultare in diretta un esperto e bravo andrologo che, valutata la sua reale situazione clinica, poi potrà eventualmente darle le corrette indicazioni terapeutiche.

Nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questa frequente disfunzione sessuale, le consiglio di consultare anche gl’articoli pubblicati sempre sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/194-rapporto-finisce-eiaculazione-precoce.html

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1253-news-pianeta-eiaculazione-precoce.html

ed ancora mi ascolti a questo link:

https://www.medicitalia.it/public/video/pillole-salute/37-eiaculazione-precoce-beretta-27-02-14.mp3

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 509XXX

Grazie per la risposta dottore, ho fissato appuntamento con il mio urologo per esporgli la situazione.
Ma parliamoci chiaramente: è possibile che una forte attrazione possa causare questo? Perchè non credo sia possibile. E quanto la congestione prostatica può influire su questa situazione ?

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

sia "una forte attrazione” che una "congestione prostatica" "possono influire su questa situazione...”

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com