Utente 500XXX
Buona sera, sono un ragazzo di 28 anni e da lo scorso mercoledì mattina ad oggi sto avendo bruciori ad ogni minzione, poì da giovedì ho notato il linfonodo della parte sinistra dell 'inguine leggermente gonfio e non presento segni strani di alcun tipo da nessuna parte. Ho sentito un dottore urologo che mi ha detto di fare il tampone uretrale, lo fatto, e adesso sto attendendo l'esito per martedì. Nel frattempo potrei prendere qualcosa per questi bruciori? Anche perché questo linfonodo mi sta facendo preoccupare parecchio...

Ringrazio in anticipo per la disponibilità.
Buona serata.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

se fatto già tampone per le normali valutazioni colturali e i sintomi imperversano, può ora risentire il suo medico di fiducia e farsi prescrivere sempre in diretta eventualmente un antiinfiammatorio ed un antibiotico ad ampio spettro.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica in diretta rappresenta il solo strumento per poterle dare poi eventualmente, quando possibile, un’indicazione clinica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 500XXX

La ringrazio per i consigli e la rapida risposta dottore.

cordiali saluti.

[#3] dopo  
Utente 500XXX

Salve dottore,
Allora ho prenotato una visita specifica dall'andrologo, però fra una settimana.
Di giorno in giorno mi stanno aumendo i sintomi, in questo istante sento come fastidio costante tra testicoli ed ano, che sia la prostata?? Io sto cominciando ad avere un po' paura. Le dico, da sabato 1 dicembre ho avuto un rapporto semiprotetto. Il tutto è cominciato con
Mercoledì, bruciore lla minzione, giovedì ho trovato il linfonodo sinistro inguinale gonfio e oggi questo fastidio tra testicoli ed ano, che non sia un infezione prostatica batterica?? Ho ricevuto il risultato del tampone ma negativo(clamidia) , però non valido in quanto avevo urinato prima. Sto cominciando ad avere un po' paura, poiché non vorrei portare avanti troppo questa situazione per non avere problemi Seri.
Cosa mi consiglia di fare?

Cordiali saluti.

[#4] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene in questi casi, senza ansie e paure inutili, sempre sentire e risentire in diretta almeno il suo medico di famiglia.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#5] dopo  
Utente 500XXX

Grazie ancora dottore per la risposta. Aggiungo che questa mattina mi sono astenuto nel minzionare per quattro ore, poi ho fatto 4 tamponi più urinocultura e nell'esecuzione l'infermiere mi ha detto che ha visto due puntini bianchi dentro il glande, immagino che possa essere indice di infezione??
Comunque i risultati mi arriveranno lunedì o martedì. La aggiornerò.

Cordiali saluti.

[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
“... due puntini bianchi dentro il glande” non indicano nulla di specifico.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#7] dopo  
Utente 500XXX

La ringrazio ancora per la sua disponibilità dottore.
Questa mattina sono stato del medico di famiglia, che dopo una visita vedendo il linfonodo sx ingrossato, mi ha detto che potrei aver preso l'herpes simplex...dandomi ancora più ansia....
Aggiungo che sono anche donatore di sangue e le mie ultime analisi sono del 22 novembre, che era tutto apposto.

Chiaramente so che lei non può fare una diagnosi senza visita, ma cosa ne pensa lei dottore??
Comunque martedì avrò la visita specialistica dall'urologo.

Saluti

[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Altra diagnosi possibile ma non certa.

Aspettiamo ora la visita urologica.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#9] dopo  
Utente 500XXX

Grazie dottore per la rapida risposta.
La aggiornerò.

Buona serata

[#10] dopo  
Utente 500XXX

Salve dottore,
Allora ricevuto le risponde dei vari tamponi uretrali più urinocultura, risultato solo positivo tampone su glande.
STAPHYLOCOCCUS AUREUS
Numerose colonie.
Ho ricevuto anche l'antibiogramna con i vari antibiotici.
Domani avrò la visita urologica e spero di risolvere il problema. Ho parecchia ansia.

Cordiali saluti

[#11] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Tranquillo e, se necessario, ci riaggiorni.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#12] dopo  
Utente 500XXX

Grazie dottore.
La aggiornerò.

Buona serata.

[#13] dopo  
Utente 500XXX

Buon giorno dottore,
Visita appena conclusa.
REFERTO
Pregressa uretrite autorisoltasi. Tampone uretrale negativo.
ESAME OBBIETTIVO
Pene è testicoli nella norma in relazione all'età.
CONCLUSIONI
Non necessita di terapia.

La ringrazio dott Beretta per la disponibilità e pazienza.

Una buona giornata
Saluti

[#14] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
[#15] dopo  
Utente 500XXX

Buona sera dottore,
Mi scusi ancora per il disturbo, volevo domandarle, nonostante io abbia fatto il tampone uretrale e la visita ieri, avendo avuto tutte le rassicurazioni possibili, non mi sento tranquillo affatto...
Io accuso un malessere generale (magari dovuto ad ansia) e poi la cosa che mi mette un ansia devastante è il glande rosso con linfonodo sinistro ingrossato. Leggendo su internet, vedo sempre riferimenti su infezioni di vario genere come gonorrea, sifilide, per non dire di peggio. Io il 22 di novembre ho fatto le analisi del sangue, tutto ok!
Sono in totale paranoia...
Perché se ho un'infezione in corso vorrei debellarla il prima possibile,non vorrei che degenerasse. Il tutto è cominciato il 5 dicembre, con bruciore alla minzione che poi è completamente sparito questa domenica, ora riesco a minzionare senza alcun dolore. Rimangono solo sintomi sopra elencati.
In aggiunta volevo domandarle, se il linfonodo si può gonfiare per sforzi fisici, poiché prima del gonfiore ho esagerato con gli addominali bassi, sono un atleta di Taekwondo Olimpico. Mi alleno parecchio.

Che consiglio potrebbe darmi dottore??
Anche eventuali esami.

La ringrazio in anticipo e mi scusi.

Cordiali saluti