Utente 400XXX
Buongiorno é dal 1 di settembre che soffro di questo problema che proverò a descrivere il piú accuratamente possibile... Inizialmente era si é manifestato come un forte prurito alla parte superiore di pelle che riveste il pene, e ho pensato subito alla candida, rivolgendomi in farmacia ho fatto il trattamento con la pomata adibita, alleviando il e risolvendo il grosso del fastidio, ma non interamente... Cosí ho preso un appuntamento dal medico di base che dopo una visita mi ha prescritto un "gel" contro micosi e funghi da dare due volte al giorno per 2 settimane... Problema non risolto... Decido quindi di andare a fare una visita specialistica dall'urulogo, anch esso mi ha prescritto pomata simile e il balanil da lavare 2 volte al giorno... Passati ulteriormente tempo, e non risolto il problema, ho riconsultato il medico di base che mi ha consigliato a questo punto di fare l analisi dell urina, con l antibiogramma e che probabilmente si trattava di un infezione batterica... Ora ho fatto le analisi e hanno dato esito negativo per i batteri... Non so piú cosa pensare... Attualmente sento un lieve fastidio interno all uretra come bruciore nella parte quasi superiore, che si accentua alla pressione della zona indicata, e ancora alla presenza discontinua di sintomi da micosi sulla pelle (arrossamento, fastidio al tatto, secchezza e 1 volta alcuni taglietti come quando vengono sulle mani secche col freddo)... Premetto l unica pomata, tra l altro fai da te che mi ha dato sollievo per ora ma non curato é il gentalynbeta, che mi risolve tutti i sintomi tranne il lieve bruciore interno descritto prima.... Grazie in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

fatta anche le ricerche particolari come il DNA dell'HPV e, tramite tampone uretrale, la ricerca di Micoplasmi, Chlamydiae, herpes Virus?

Risenta ora il suo andrologo od urologo di fiducia e con lui valuti se indicate queste indagini particolari e specifiche.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione mirata e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 400XXX

Buonasera, ringrazio per la precedente risposta, e aggiorno sulle condizioni... Rivisto l'urologo, mi ha prescritto un paio di antibiotici, 3 giorni di zyntrax e 10 giorni di diflucan.. Oggi verso quasi il termine delle cure prescritte, non noto miglioramenti, anzi aggiungo come sintomo una minzione piú frequente anzi con poca quantità di urina, e un "fastidio" (dolore é eccessivo) al basso ventre e a percezione mi sembrano anche gonfi e piú sensibili i testicoli al tatto... Banalmente parlando la sensazione di quando prendi una botta in quel posto, ma semplicemente al tatto........ Non sono un esperto, ma può trattarsi magari di prostatite? Specifico però che non ho ne febbre ne le minime tracce di sangue nelle urine... Comincio ad essere un po' preoccupato sinceramente..

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Sintomi non precisi per dirle che ha una “prostatite”.

Se poi desidera avere altre notizie più dettagliate su tali problematiche urologiche ed andrologiche a livello della ghiandola prostatica, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli, pubblicati sempre sul nostro sito, visibili agl'indirizzi:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/1784-prostatiti-croniche-attuali-considerazioni-diagnostiche-terapeutiche.html

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/200-malattie-prostata-stili-vita-prevenzione-nuove-indagini.html

https://www.medicitalia.it/salute/prostata .

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 400XXX

Buonasera dottori, aggiorno sulla situazione e chiedo un aiuto urgente... Ho fissato l appuntamento con l'urologo specialista il 28 dicembre, purtroppo la situazione sta peggiorando e non so a chi rivolgermi visto il periodo... Il fastidio ai testicoli é diventato piú intenso, e non solo al tatto ora.. Sembrano abbastanza gonfi e soprattutto non riesco a capire se ho un paio di "masse" dolenti al tatto e dure piccoline, una per testicolo... A memoria (sapendo che la palpazione ogni tanto fai da te é consigliata per controllare) mi sembra di averle sempre avute (da anni) e pensavo fossero tipo una parte dell epidimo... Ora la domanda é può essere un peggioramento di un qualche tipo ti prostatite/uretrite in eventuale epidimite e orchite o devo seriamente preoccuparmi e volare al pronto soccorso ipotizzando siano qualcosa di piú grave tipo masse tumorali e tutti i sintomi sono legate a quello?... Grazie a chiunque mi dia risposta, nela speranza di passare un sereno Natale e di ricambiare gli auguri

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Non drammatizzi ed attenda la visita specialistica già programmata per domani.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com