Utente 513XXX
Buonasera,da circa un anno ho bruciore all interno del glande,tutto è iniziato con sensibilità durante i rapporti al glande,ho fatto la spermiocultura risultata positiva allo strafilococco,curata con antibiotico e nelle successive analisi di controllo sono risultate negative,ma i fastidi sono continuati,dopo un paio di mesi ho rifatto le analisi positive al microplasma curato con antibiotico,nel frattempo i fastidì continuavano,sono stato Dall urologo e mi ha detto che queste infezioni mi hanno causato una cicatrice all interno ke mi causa questi fastidì,da un mese a questa parte il bruciore è passato,però ogni volta che ho rapporti con la mia compagna il glande mi brucia all interno X 2 giorni(se prendo un antinfiammatorio mi passa)per stare bene non devo avere nessun tipo di rapporto!puo essere la causa di questo sempre la cicatrice?

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

ipotesi suggestiva ma penso che solo il suo urologo di fiducia è in grado di valutare e confermare.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione mirata e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 513XXX

Grazie dottore per la risposta,sono stato dal mio urologo,mi ha detto che sospetta possa essere una stenosi uretrale,le volevo chiedere se è possibile ke una stenosi uretale possa causare questi fastidì solo quando ho rapporti?la ringrazio anticipatamente

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Sì, potrebbe succede: con il rapporto, magari un po’ “vivace" si può in parte edemizzare la situazione e quindi si possono scatenare i sintomi.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 513XXX

Grazie gentilissimo,cosa posso fare per alleviare questo fastidio?perché non mi consente di avere rapporti serenamente,in caso fosse confermata la stenosi uretrale quali sono le possibili cure,nel mio caso secondo L urologo è una cosa lieve perché non ho fastidì importanti?grazie

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Se stenosi non importante questa viene generalmente monitorizzata nel tempo, se più significativa potrebbe anche essere indicata una strategia chirurgica, di solito endoscopica.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#6] dopo  
Utente 513XXX

Grazie,un ultima domanda,cosa si può fare per alleviare questi fastidì dopo i rapporti?grazie

[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Potrebbero in alcuni casi essere utile dei gel emollienti lenitivi; chieda un parere più mirato anche al suo urologo od andrologo di fiducia.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com