Utente 139XXX
Buonasera, ho 57 anni, nel gennaio 2014 psa 5, su consiglio urologo eseguito biopsia con esito negativo. Diagnosi di IPB e flogosi.
A dicembre 2018 psa 9, eseguito solita visita urologica + ecografia e risonanza magnetica multiparam.tutto negativo a parte dimensioni prostata (volume 85cc). Mi sto curando per IPB e relativi disturbi minzionali, Chiedo se valore psa e’ causato dalle grandi dimensioni della mia prostata e/o infiammazione o devo eseguire altri esami in quanto mio urologo mi ha prescritto controllo psa tra tre mesi, se ancora alto dovrei fare scintigrafia ossea total body.Grazie

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Come molte volte abbiamo affermato in questa sede, il PSA è un marcatore tumorale di pessima qualità, soprattutto per la frequenza di falsi positivi dovuti a cause diverse dal tumore (ingrossamento benigno, infiammazione, presenza di cisti, ecc.). Immaginiamo che il suo caso rientri tra queste situazioni, la negatività della risonanza magnetica multiparametrica è confortante. Solo un deciso ed ulteriore rialzo potrebbe al limite imporre ulteriori indagini.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing