Problemi di minzione dopo eiaculazione

Salve.

Sono un ragazzo di 23 anni e ho questo problema da...sempre credo?
Non ricordo.

In pratica dopo l'eiaculazione, mi viene da urinare, il che avviene un po' con difficolta' e bruciore, ma fin qui tutto normale poiche' credo che un po' tutti abbiano questo problema.

Il problema e' che spesso dopoaver urinato una prima volta, non mi sento soddisfatto e ho il bisogno di urinare di nuovo... a volte mi capita di dover urinare anche 3-4 volte, con questa sensazione di bisogno di urinare che persiste nonostante non riesca piu' ad urinare.
(Vorrei specificare che in particolare questo caso in cui io debba urinare 4-5 volte, con grande fastidio che rimane sul prepuzio anche quando ""non ho piu' urina da espellere" non avviene sempre ma solo a volte.
Altre volte urinare 2 volte e' abbastanza).


Vorrei specificare che sono un ragazzo in forma e sopratutto non ho mai avuto rapporti sessuali, quindi e' un problema che riscontro dopo la mastrubazione.
Inoltre credo di avere problemi di eiaculazione precoce, lo specifico erche' forse potrebbe essere collegato, non so.


Per quanto riguarda la minzione in "momenti normali" della giornata, solitamente non ho problemi, se non fosse che talvolta, quando esco di casa mi viene daandare in bagno, nonostante l'abbia fatta prima di uscire e non abbia bevuto niente nel mentre.


Il fastidio avvertito e' compunque al livello del prepuzio e non mi pare avere altri tipi di dolori/fastidi.


E' tutto normale?
Oppure dovrei consultare un dottore?
Cosa potrebbe essere?
Nel caso in cui debba consultare un dottore andrebbe bene il medico di famiglia o devo andare assolutamente da un urologo??
(QUest'ultima domanda perche' per vari motivi mi sarebbe molto piu' facile andare dal dottore di famiglia ma se c'e' bisogno dell'urologo andro' dall'urologo).


Grazie per eventuali risposte
[#1]
Dr. Paolo Piana Urologo 28k 1,3k 15
Premettiamo che ogni maschio dovrebbe sottoporsi ad una visita urologica almeno una volta ogni 10 anni, anche senza che vi siano particolari disturbi. Questo è ancora più necessario attorno ai 20 anni (termine dello sviluppo) e attorno ai 50 (inizio dell'età matura).
Durante l'eiaculazione, il collo della vescica (ovvero il suo sbocco) si contrae involontariamente in via riflessa. Questo fa sì che il liquido seminale si incanali nell'uretra verso l'esterno, piuttosto che refluire verso la vescica, trovando una strata assai più breve e compiacente. Questa contrazione può in effetti permanere per qualche tempo dopo l'eiaculazione, pertanto questa transitoria difficoltà ad urinare è da ritenersi assolutamente normale. Poi ogni soggetto percepisce le cose a modo suo e può essere che per qualcuno questa difficoltà possa essere maggiore. Il fatto che lei abbia sempre manifestato questi segni e per il resto la sua minzione sia regolare non ci fa dubitare che vi possano essere dei problemi particolari. Comunque, una buona valutazione specialistica diretta non guasta mai.

Dr. Paolo Piana
Medico Chirurgo - Specialista in Urologia
Trattamento integrato della Calcolosi Urinaria
www.paolopianaurologo.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Vorrei aggiungere un' altra cosa. Sempre durante la masturbazione, anche se ho urinato prima di iniziare, spesso mi capita che mi viene da urinare durante, e sono costretto a fermarmi per urinare . anche questo e' normale?

Comunque mi e' capitato di avere questo fastidio al meato urinario anche dopo ore dall' aver eiaculato.
[#3]
Dr. Paolo Piana Urologo 28k 1,3k 15
Questo potrebbe presupporre la presenza di una sottostante irritazione della prostata, ragion di più per sottoporsi ad una visita specialistica.

Dr. Paolo Piana
Medico Chirurgo - Specialista in Urologia
Trattamento integrato della Calcolosi Urinaria
www.paolopianaurologo.it

Contraccezione: quanto sei informato? Scoprilo con il nostro test