Utente 402XXX
Salve! Vorrei chiedere un consiglio per togliere un dubbio. Il 26 gennaio mi è arrivato il ciclo. Il 30 gennaio ho avuto un rapporto protetto ma si è rotto il preservativo e credo di non essere stata protetta. Così, lunedì mattina, 34 ore dopo circa, ho assunto Norlevo. Circa 6 giorni dopo ho iniziato ad avere delle perdite rosse, che oggi, giorno dopo, sembrano un vero e proprio ciclo. Che significa? Sono perdite dovute alla pillola perché ha fatto effetto, le devo considerare un ciclo anticipato di 19 giorni (le aspettavo per il 26 febbraio), posso essere incinta o devo aspettare comunque il mio ciclo previsto? Vi ringrazio anticipatamente, aspettando con ansia una vostra risposta.
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sicuramente effetto del NORLEVO che da progestinico va ad alterare l'equilibrio inibendo o ritardando l'ovulazione .
Il LEVORNORGESTREL se assunto durante la fase follicolare, come nel suo caso, il ciclo mestruale risulta anticipato, con muco aumentato in viscosità.
Purtroppo nonostante l'elevata efficacia clinica e la bassissima incidenza di effetti collaterali , la contraccezione d'emergenza è ancora poco diffusa.Questo è importante per la prevenzione delle interruzioni volontarie delle gravidanze.
SALUTI
[#2] dopo  
Utente 402XXX

Iscritto dal 2016
Grazie per la sua gentile risposta. Quindi era il ciclo anticipato di 19 giorni? E non lo devo più aspettare per questo mese il ciclo? Una gravidanza è tutta da escludere? Scusi le continue domande ma ho tanta ansia... grazie di nuovo !