Utente 162XXX
Buongiorno, circa 20 giorni fa mi sono svegliata con un forte dolore ad un premolare sinistro. Nei giorni successivi ho iniziato ad avvertire una forte sinusite con muco maleodorante. Ho effettuato lavaggi nasali ma la situazione non andava a migliorare. A distanza di 20 giorni non avverto più muco e odori strani, decido però di rivolgermi ad un otorino che mi prescrive una TAC dei seni paranasali. Oggi ho ricevuto i risultati della tac che ha rinvenuto una sinusite mascellare odontogena che parte da un granuloma di un premolare. La mia domanda è questa, quanto è grave questa patologia? L'otorino mi consiglia una cura di 3 mesi (con spray nasali, non antibiotica) prima di effettuare una nuova Tac ed eventualmente rivolgermi ad un odontoiatra. Secondo voi è il caso di aspettare 3 mesi? La sinusite potrebbe peggiorare e trasformarsi in qualcosa di molto più grave? Ringrazio anticipatamente e porgo cordiali saluti
[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio
28% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Escludendo il parere dell 'otorino che mi pare corretto,mi recherei
da un collega odontoiatra per un esame approfondito del caso ed eventuale terapia canalare del dente in questione.
Cordiali Saluti
[#2] dopo  
Utente 162XXX

Iscritto dal 2010
Lei ritiene quindi che non sia necessario un antibiotico?
[#3] dopo  
Dr. Luigi De Socio
28% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2016
Mi sembra opportuno un trattamento antibiotico così come un consulto odontoiatrico in tempi brevi ,non avendo possibilità di visitarla e di report Rx Grafici a disposizione.
Buona Serata
[#4] dopo  
Utente 162XXX

Iscritto dal 2010
Ho chiamato il mio medico di fiducia che mi ha consigliato Levofloxacina 500 mg. A suo avviso è ben tollerato?
[#5] dopo  
Dr. Luigi De Socio
28% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2016
Perfetto e segua le indicazioni che le ho dato.
Mi tenga aggiornato
Cordiali Saluti
[#6] dopo  
Utente 162XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille, la terrò sicuramente aggiornato. Vorrei porle un altra domanda, a suo avviso si potrebbe "operare" sul dente in questione anche con sinusite acuta in corso, o sarebbe meglio aspettare dopo il ciclo di antibiotici?
[#7] dopo  
Dr. Luigi De Socio
28% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2016
Sotto copertura antibiotica si può operare anche subito.
Cordiali Saluti
[#8] dopo  
Utente 162XXX

Iscritto dal 2010
Ho contattato il dentistiche mi ha dato appuntamento per sabato, nel frattempo lui consiglia Zitromax 500, una compressa per 3 giorni. A suo avviso può essere corretta come prescrizione? O sarebbe meglio seguire le direttive del mio medico di fiducia che consiglia Levofloxacina 500 mg x 7 giorni? Grazie
[#9] dopo  
Dr. Luigi De Socio
28% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2016
Segua il medico di fiducia perché la conosce anche anamnesticamente ...e poi è una persona di fiducia......
Stia Bene
[#10] dopo  
Utente 162XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno, la disturbo ancora per un parere. L'otorino, vista la risonanza magnetica e la TAC crede sia necessario un intervento in FESS per sanare il seno mascellare coinvolto. Appurato che la causa sia proprio il granuloma sotto al premolare, a suo avviso non si potrebbe procedere con l'estrazione del dente in questione drenando da quel "canale" il pus del seno? Oppure è necessaria la FESS? La ringrazio per la disponibilità
[#11] dopo  
Dr. Luigi De Socio
28% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2016
Se il seno mascellare non è come credo in comunicazione con l'alveolo dentario(ovvero la radice "non pesca "nel seno mascellare), è necessario seguire strade diverse.
Cura canalare se a giudizio del dentista è fattibile,oppure avulsione,terapia ORL in seconda battuta.
Buona Giornata
[#12] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
"Appurato che la causa sia proprio il granuloma sotto al premolare, a suo avviso non si potrebbe procedere con l'estrazione del dente in questione drenando da quel "canale" il pus del seno?"

Direi che PRIMA di procedere a terapie invasive, va perseguito, come suggerito dal dr. De Socio, la cura della racice (devitalizzazione o rifacimento della stessa se giù stata fatta), o l'estrazione.

POI, dopo un congruo periodo di tempo (mesi) se persiste si può porcedere con quello suggerito dall'otorino.
[#13] dopo  
Utente 162XXX

Iscritto dal 2010
Non so come ringraziarvi per le risposte, l'otorino sostiene che la radice pesca proprio nel seno mascellare! E per questo ieri in parole povere mi ha detto che estraendo il dente si andrebbe a creare un "buco" rischiando un infezione... Oltretutto continua a consigliarmi di non rivolgermi, per il momento, ad un dentista. Io in realtà non so cosa fare, sinceramente non dormo sogni tranquilli sapendo che ho un granuloma infetto sotto il dente!
[#14] dopo  
Dr. Luigi De Socio
28% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2016
Si rivolga tranquillamente al suo dentista per la terapia del caso,possibilmente terapia canalare ,poi si vedrà .
La sinusite può sempre controllarla con terapia antibiotica e cortisonica per inalazione (aerosol).
Buona Serata
[#15] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
Le cose che lei riferisce non sono vere.

Con la terapia canalare (se questa è possibile) si elimina la produzione dei batteri che causa la sinusite.
Eliminando la poroduzione dei batteri, le difese dell'organismo, magari aiutate dagli antibiotici, dovrebbero avere gioco facile a debellare l'infezione in qualche settimana.

Se invece si estrae il dente si ottiene l'identico risultato di eliminare la prodizione di batteri, con conseguente gioco facile per gli anticorpi dell'organismo.

Non si crea normalmente nessun buco anche se le radici pescano nel seno mascellare, perchè sono coperte comnunque dalla membrana mucosa, una sorta di gengiva interna che protegge la caità del seno mascellare.

In caso di sinusite, tale membrana è particolarmente spessa e difficilmente laceerabile.

Nell'eventualità che comunque si lacerasse, non sarebbe un evento negativo, perchè costituirebbe un drenaggio per lo spurgo dell'infezione, che tende comunque all'autochiusura in un paio di giorni; se si verificasse,errebbe di norma comunque chiuso con paio di punti di sutura dal dentista.

Solo se nonostante cura del dente o estrazione, la sinusite trovasse modo di automantenersi nonostante l'eliminazione della causa (ogni tanto succede), si può valutare il decisamente invasivo approccio chirurgico otorino.

Questo è il suggerimento razionale in casi del genere, anche se non specifico per il SUO caso (non l'ho visitata)..
[#16] dopo  
Utente 162XXX

Iscritto dal 2010
Grazie mille per le risposte. A oggi ho visto 3 dentisti, i primi due si sono rifiutati di effettuare l'estrazione, il primo dice che ha paura che il dente finisca nel seno mascellare durante l'estrazione, il secondo mi ha detto di rivolgermi all'otorino ed effettuare l'intervento in fess e quindi risolvere prima la sinusite, poi eventualmente, l'estrazione. Il terzo dentista invece dice che si può tranquillamente procedere con l'estrazione (che abbiamo fissato per il 18 febbraio). Non nego che sono preoccupata in quanto 2 dentisti su 3 hanno sconsigliato l'approccio per via dentale! Voi cosa ne pensate? Considerate questa estrazione un intervento rischioso? Vi ringrazio infinitamente, buona giornata!
[#17] dopo  
Dr. Luigi De Socio
28% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2016
Mi sembra più appropriata la strada consigliata dal terzo dentista,che certamente avra' valutato la situazione nella sua totalità ed avrà deciso per la terapia estrattiva.
L'intervento se effettuato da mani esperte,non dovrebbe comportare rischi particolari.
Noi del resto su MI+ non potendo visitare,esprimiamo pareri dettati dall'esperienza e dalle evidenze scientifiche.
Ci tenga aggiornati,se crede.
Buona Giornata
[#18] dopo  
Utente 162XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio, l'intervento verrà eseguito con il Maxillo Facciale che collabora con il dentista!
[#19] dopo  
Dr. Sergio Formentelli
48% attività
20% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2006
"2 dentisti su 3 hanno sconsigliato l'approccio per via dentale"

Sono 3 dentisti che non hanno la medesima competenza sull'argomento: se non vi è competenza specifica su un argomento il parere del dentista vale quello del veterinario (e forse meno).

Certo che ci può essere il rischio che una radice caschi nel seno!
Proprio perchè uno lo sa che ci sta attento!
E se proprio ci casca, lo si toglie (sempre che lo si sappia fare).

Quando uno esce di casa e si mette alla guida, c'è sempre il rischio di avere un incidente.
Il guidatore prudente ci sta attento, l'incosciente fa i sorpassi azzardati.
Poi c'è chi non esce di casa per paura.
Ma questa è una malattia psichiatrica.

Spero di aver reso l'idea.
[#20] dopo  
Utente 162XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno gentili Dottori, ho effettuato sabato l'estrazione del dente che è durata circa 5 minuti. Il dentista dice che è riuscito ad estrarre il dente senza sfiorare l'osso e che quindi abbiamo circa il 70% di possibilità che il tutto si risolva senza una comunicazione oro-antrale. In questi giorni non ho avuto particolare dolore, solo un leggero fastidio, sto assumendo l'antibiotico e la ferita sembra stia guardando bene. Volevo chiedere, in caso ci fosse una comunicazione questa si sarebbe gia fatta sentire?Con quali sintomi? Grazie mille, buona giornata.
[#21] dopo  
Dr. Luigi De Socio
28% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2016
Penso che chi l'ha operata le avrà effettuato la manovra di VALSALVA (espirazione forzata tenendo le narici tappate)
Se non è uscito sangue può stare assolutamente tranquillo e comunque se ci fossero stati problemi sarebbero intervenuti chirurgicamente per chiudere
la eventuale comunicazione.
Saluti
[#22] dopo  
Utente 162XXX

Iscritto dal 2010
Si, in effetti mi ha fatto quella manovra che ha confermato che per il momento non era presente nessuna comunicazione. Infatti mi chiedevo se, tale comunicazione, potesse avvenire in un secondo momento e, in tal caso, quali fossero i sintomi. Grazie mille
[#23] dopo  
Dr. Luigi De Socio
28% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2016
Se non c'era prima,non può esserci dopo .......
OK?
[#24] dopo  
Utente 162XXX

Iscritto dal 2010
Chiarissimo!! Grazie di nuovo, le auguro buona giornata!
[#25] dopo  
Utente 162XXX

Iscritto dal 2010
Buongiorno, scrivo per ringraziarvi infinitamente dei preziosi consigli che mi avete dato. Ho effettuato l'estrazione del dente, e come da vostri pronostici, ho finalmente risolto la situazione. Vi auguro un buon fine settimana e vi ringrazio di nuovo per l'utilissimo servizio che offrite rispondendo gratuitamente ai quesiti che quotidianamente vi vengono posti!
[#26] dopo  
Dr. Luigi De Socio
28% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2016
Grazie anche a nome dei colleghi,buon fine settimana anche a lei.