linfonodi [Senologia]

Definizione: Il sistema linfatico comprende una rete fittissima di canali,i vasi linfatici, e una serie di organi a forma di fagiolo, i linfonodi,intercalati lungo il decorso dei vasi linfatici,che svolgono un ruolo molto importante nella risposta immunitaria. (Dr. Salvo Catania)

Voci correlate:   Ginecomastia    Radial scare    reggiseno    mastalgia  

 
 

APPROFONDIMENTI

Articoli relativi a "linfonodi"

  • Il tumore del pene, cosa fare
    Andrologia - Un tumore al pene non è una patologia molto frequente anzi è piuttosto rara. Da un punto di vista istologico il più comune, il 95% dei casi, è il carcinoma spinocellulare, con una incidenza, nei Paesi industrializzati, di un caso ogni 100.000 maschi, questa si alza di poco nei Paesi in via di sviluppo; l’Italia si posiziona ad una incidenza annuale più bassa di 0.7 ogni 100.000 uomini, in leggera flessione rispetto ad un recente passato; l’età media in cui insorge la malattia è di 60 anni per i Paesi ricchi e di 50 anni per i Paesi più poveri
     
  • La patologia delle piastrine nei bambini
    Pediatria - Rassegna sulla patologia delle piastrine, evento non raro nei bambini che causa notevole apprensione nei genitori
     
  • La scapola alata
    Ortopedia - Con il termine di “Scapola Alata” si definisce un assetto anomalo della scapola in cui il margine mediale, quello più vicino alla colonna vertebrale, è sollevato rispetto al piano toracico. Può essere monolaterale o bilaterale. Vi sono diverse forme più o meno gravi che dipendono, sostanzialmente, dalle cause che l’hanno procurata. L’incidenza di tale patologia è molto più frequente di quanto si possa immaginare anche perché producendo una scarsa o addirittura assente sintomatologia, di rado i pazienti si rivolgono allo specialista per un controllo e il riporto statistico . Sono soprattutto colpiti i ragazzi tra i 12 e 15 anni in quella fase che viene chiamata “proceritas secunda” (periodo di maggior accrescimento strutturale osteoarticolare). Non è difficile però riscontrala anche nella fase più adulta come conseguenza di alcune particolari forme morbose. A invogliare il paziente a sottoporsi a un controllo sono sintomi come: mutamento estetico, debolezza muscolare e, in casi particolari, il dolore.
     
  • Malassorbimento: meteorismo, diarrea, celiachia, intolleranza, dimagrimento. Come orientarsi?
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Il “Malassorbimento Intestinale” è una sindrome in cui viene compromessa la capacità dell'intestino di assorbire adeguatamente le sostanze nutritive; tale condizione clinica può essere legata a diverse patologie. Può essere generalizzato, parziale o selettivo e può essere secondario a patologie soprattutto digestive ma anche extradigestive. Nel malassorbimento è essenziale definire un corretto percorso diagnostico, tramite un’attenta e competente valutazione di sintomi e segni, per poter formulare una valida ipotesi diagnostica, oltre che un iter diagnostico coerente con la storia clinica del paziente. È inoltre buona norma iniziare partendo da test non invasivi che, eventualmente, potranno, successivamente, indicare la necessità di procedure invasive
     
  • Mal di pancia, dolore addominale improvviso, diarrea, nausea, vomito: pensiamo anche all’Anisakis
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - L’Anisakiasi, o "malattia del verme delle aringhe", è una malattia parassitaria (parassitosi) causata da un nematode (verme), l’Anisakis Simplex, che può attaccare la parete dell'esofago, dello stomaco o dell'intestino. Fra i sintomi dell’Anisakiasi, spesso vaghi, ricordiamo il dolore addominale improvviso, la nausea, il vomito e la diarrea; a causa di ciò è possibile che si formulino inizialmente ipotesi diagnostiche errate (appendicite, ulcera peptica, ileite di Crohn, etc.). La parassitosi può evolvere fino a determinare quadri di addome acuto, suscettibili di trattamento chirurgico, o generare fenomeni di ipersensibilità ed allergia, anche gravi, come lo schock anafilattico. Il modo migliore per prevenire questa malattia è quello di evitare di mangiare pesce crudo o poco cotto. La crescente popolarità di piatti orientali, come i famosi piatti a base di pesce crudo (sushi, sashimi, ceviche, etc.) lascia prevedere un crescente aumento del numero di casi di Anisakiasi
     
  • Cancro superficiale dell'esofago: con l'endoscopia si può guarire
    Chirurgia dell'apparato digerente - Recenti linee guida e lavori scientifici internazionali “consacrano” il valore terapeutico dell’endoscopia nel trattamento definitivo del cancro superficiale dell’esofago. Si conferma, infatti, che la terapia endoscopica del tumore esofageo negli stadi iniziali (non a rischio di metastasi linfonodali), ha gli stessi risultati di sopravvivenza dell’intervento chirurgico di esofagectomia, trattamento però che è complicato da importanti eventi avversi e da non trascurabile mortalità
     
  • La diagnosi delle patologie dell’intestino tenue con la risonanza magnetica: l’entero-RM
    Radiologia - L’entero-RM è una tecnica diagnostica che, tramite la risonanza magnetica, consente di visualizzare e studiare l’intestino tenue
     
  • Tumore del pancreas: cause, sintomi, diagnosi e terapia del “big killer”
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - Il cancro del pancreas è definito il “grande killer” o la “malattia silente”, queste definizioni identificano una malattia assai insidiosa oltre che letale. La malattia è difficile da diagnosticare, e la diagnosi è spesso fatta in ritardo nel corso della malattia. In Europa, il cancro del pancreas si colloca al 10 °fra i tumori più frequente, pari a circa il 2,6% dei casi di cancro in entrambi i sessi, rappresenta l'ottava causa di morte per cancro con circa 65.000 decessi ogni anno. L'incidenza aumenta rapidamente con l'età da 1,5 casi/anno ogni 100.000 abitanti (in pazienti di età compresa fra i 15 ed i 44 anni di età) per arrivare a 55 casi/anno ogni 100.000 abitanti (in pazienti di che hanno superato i 65 anni di età). L’elevato tasso di mortalità è legato alla elevata incidenza di malattia metastatica nel momento in cui viene formulata la diagnosi. Negli ultimi anni non è stato osservato alcun aumento dei tassi di sopravvivenza
     
  • Esofago di Barrett: prevenzione, diagnosi e terapia della complicanza tumorale
    Gastroenterologia e endoscopia digestiva - In questo ultimo decennio l’endoscopia ha dato una svolta determinante nel campo della diagnosi e della terapia dell’esofago di Barrett. In particolare, le attuali tecniche endoscopiche di resezione/ablazione hanno ormai sostituito l’intervento chirurgico di esofagectomia (gravato da mortalità e complicanze importanti) quando si è in presenza di lesioni che possono essere asportate totalmente e il cui rischio di metastasi è nullo o trascurabile (displasia grave, adenocarcinoma T1a)
     
  • A proposito di prevenzione del tumore laringeo
    Otorinolaringoiatria - Lo stile di vita e in particolare l'abuso di fumo e alcool possono determinare l'insorgenza del cancro e quindi la medicina preventiva deve essere sviluppata maggiormente e rivolgersi in particolare ai giovani
     

Consulti relativi a "prevenzione"

News relative a "prevenzione"

  • Parliamo di allergie, di qualità della vista, di riposo notturno e di cattive abitudini
    Oculistica - Quest'oggi abbiamo il grande piacere di intervistare la Dott.ssa Daniela Domanico, Dirigente Medico di I livello - Chirurgo Oculista de "La Sapienza" di Roma, presso l'Ospedale Universitario "A. Fiorini" di Terracina (LT) e nel Distretto di Aprilia presso la stessa sede ASL. La Dott.ssa Domanico può vantare già una lunga esperienza alle spalle, una conoscenza molto approfondita dell' [continua...]
     
  • Il cancro anale è sempre più frequente
    Colonproctologia - Negli ultimi decenni l'incidenza del carcinoma squamoso dell' ano e' in aumento a livello mondiale soprattutto nelle donne. Un recente lavoro appena pubblicato sull'International Journal of Epidemiology conferma questi dati. Secondo gli Autori e' essenziale puntare sulla prevenzione per invertire questa tendenza in particolare tramite la diffusione del vaccino per il papillomavirus umano ed una e [continua...]
     
  • Trump presidente: maschio alfa, e le donne?
    Psicologia - Stalking.Femminicidio.Nuove leggi come quella della convenzione di Istambul.Campagne di sensibilizzazione sull'uguaglianza tra i generi.Leggi sulla prevenzione della violenza - per violenza si intende anche verbale e psicologica - di genere.E poi, l'altra metà del cielo: la fascinazione da maschio alfa, dominante e, spesso, svalutante. Qualche riflessione Potere e garbo possono essere comp [continua...]
     
  • Simposio "Il calcio: confine tra sport, medicina e stile di vita"
    Ortopedia - Si è tenuto a Napoli presso il CENTRO CONGRESSI "FEDERICO II" di Via Partenope un interessante simposio su    Nella IV sessione ho presentato una mia relazione sulla spalla dolorosa nello sport. Erano presenti molti giacotori di calcio. Intervenuto anche il Direttore Medico Sociale dellla Società Calcio Napoli. La giornata è stata arricchita dagli interventi di molti [continua...]
     
  • La vasectomia non aumenta il rischio di avere un cancro alla prostata
    Andrologia -  A questa positiva conclusione è giunto un vasto studio epidemiologico, pubblicato in questi giorni sul "Journal of Clinical Oncology" organo ufficiale dell’American Society of Clinical Oncology da un gruppo di ricercatori dell’American Cancer Society di, Atlanta. La correlazione pericolosa tra vasectomia e tumore della prostata e le relative preoccupazioni cliniche er [continua...]
     
  • Settimana del benessere sessuale. La salute sessuale è un bene per tutti
    Psicologia - "La salute sessuale è un bene per tutti”Ho voluto adoperare questa frase come slogan per la mia campagna “pro-salute sessuale”, tema a me molto caro.Credo veramente che la salute sessuale - per sessuale si intende affettiva, relazionale, qualità di vita e di coppia, ed ovviamente "salute sessuale" - sia davvero un bene per tutti.Viviamo in un momento storico veramen [continua...]
     
  • Fertility day, delirio o profezia?
    Psicologia - "Il bambino comincia in noi molto prima del suo inizio. Ci sono gravidanze che durano anni di speranza, eternità di disperazione”. Cvetaeva Il ministro Lorenzin è stata violentemente attaccata per avere proposto il Fertility Day.La campagna di promozione della salute procreativa è stata poi rimodulata, spostando il Focus dall' invito alla gravidanza - in tempo utile [continua...]
     
  • Zika, aspetti un bambino? Depliant informativi del Ministero della Salute
    Ginecologia e ostetricia - IL VIRUS ZIKA L'epidemia di malattia da virus Zika e' stata classificata dall’OMS come un'emergenza di sanità pubblica internazionale.La prevenzione dell’infezione può essere ottenuta mediante una corretta informazione della popolazione e del personale sanitario e pertanto è stata inserita nel piano nazionale di sorveglianza.Per le donne in gravidanza, sono st [continua...]
     
  • Preservativi gratis dai 13 anni in poi. Gratuità contro educazione sessuale?
    Psicologia -  Preservativi gratuiti per tutti i ragazzini a13 anni compiuti. Il Nice, l'Istituto britannico per la salute e l'eccellenza sanitaria, propone la gratuità del condom dai tredici anni in su. Il Nice sostiene infatti l'utilità di attenzionare le categorie più a rischio di contagio: gli adolescenti ed i giovani adulti, con un'età compresa tra i 13 ed i 25 anni. P [continua...]
     
  • L’età senile quale fattore di rischio nella spalla dolorosa
    Ortopedia - L’età giovanile ha tante prerogative ma certamente una delle più apprezzabili è sicuramente quella che sostiene e mantiene l’integrità dei tessuti anatomici della spalla anche se è pur vero che, diversamente, alcune patologie, di questa importante regione anatomica, possono svilupparsi più facilmente in questa epoca di vita che in una età [continua...]
     

Consulti recenti su "prevenzione"



  Il termine prevenzione è stato visto 53265 volte.
 

Specialisti in Senologia:


Trova il tuo Senologo »

advertising
 
ultima modifica:  11/10/2015 - 0,48         2000-2016 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. una società di CompuGroup Medical Italia SpA - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it -
Fax: 02 89950896        Privacy Policy