Utente 316XXX
Buonasera!
prima di cominciare, vorrei scusarmi. ho già pubblicato un post nei giorni scorsi, ma è stato cancellato. ho deciso di riscriverlo poiché vorrei approfondire la cosa (so che sono molto ansioso, per questo mi scuso per il disturbo).
come già detto, il mio problema è quello di un pene eretto decisamente curvo. la curvatura è sia verso il basso che, più accentuatamente, verso sinistra. in particolare il pene eretto sembra pendere verso sinistra già alla base (pende verso sinistra e sembra leggermente in "torsione"), mentre anche a metà c'è un'ulteriore incurvatura. il pene ovviamente, visto di lato, è più corto a sinistra ce a destra, mentre visto frontalmente, allo specchio, si nota come devi verso sinistra e si nota una specie di "gobba" anche abbastanza accentuata causata proprio dalla curvatura (uso il termine gobba perché mi ricorda molto quella che hanno alla schiena i soggetti con gravi problemi posturali). nel precedente post ho ipotizzato (anche se mi è stato smentito) come la curvatura potesse essere causata dalla posizione in cui ero solito mettere il mio pene. quando ero piccolo, prima di scoprire la masturbazione così come tutti la conosciamo, sul letto a pancia in giù, mettevo il pene adiacente alla gamba, verso sinistra, "masturbandomi". ho pensato a questo perché la forma del pene combacia perfettamente con la sagoma della gamba (a mo' di tetris). ora magari sto fantasticando, e sinceramente lo spero, ma è il caso di preoccuparmi? so che dalla descrizione non si può capire esattamente quale sia la strana forma del mio pene, ma può essere qualcosa di grave che va assolutamente corretta?
purtroppo non so nemmeno dire se sessualmente provoca problemi, essendo ancora vergine, ma certo è che ho molta "paura" il mio pene possa essere "imbarazzante".
vi ringrazio per la vostra pazienza, nella speranza possiate aiutarmi.

Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

come già scrittole a ripetizione: "non si arrovelli su fantasiose ipotesi di cause capaci di determinare una curvatura del pene; non perda altro tempo in internet e senta ora in diretta un bravo ed esperto andrologo."

Nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questo problema, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sempre sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/227-pene-curvo-valuta-fa.html

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 316XXX

per cui tenere in modo forzato il pene in posizione innaturale è irrilevante?
l'unica soluzione è l'intervento chirurgico o ci sono anche altre metodiche?

grazie per la disponibilità e mi scuso nuovamente per il disturbo,spero lei riesca a capirmi..

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Se incurvamento significativo, l'unica strategia correttiva è di tipo chirurgico.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

un incurvamento dell'asta in erezione è un fenomeno abbastanza frequente.
se la curvatura è modesta non ci dovrebbero essere problemi nell'avere rapporti sessuali soddisfacenti per se e per la partner. Qualche volta la curvatura è molto accentuata e può creare problemi nella penetrazione e problemi di "disagio estetico". In questi casi una correzione chirurgica si potrebbe imporre in genere con ottimi risultati
provi ad inviarmi le foto del suo pene in erezione oppure consulti uno specialista della sua zona per avere un parere specifico inmmerito
la correzione chirurgica. quando necessaria, è una procedura abbastanza consolidata e con buoni risultati
cari saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#5] dopo  
Utente 316XXX

Grazie Dottori per le preziose risposte. Avrei solo un'ultima domanda: la correzione chirurgica porta ad una riduzione delle dimensioni del pene?
avevo letto così su internet, perciò chiedo a voi per una conferma.

Cordiali saluti

[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
[#7] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Certo, viene accorciato il lato "lungo"
E' meglio avere un pene non particolarmente "lungo" che funziona o uno un po' "corto" che funziona meglio?
cari saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org