Utente 397XXX
Salve, sono ormai due anni che vado avanti con questo problema,ho fatto un sacco di visite e un sacco di cure ma niente.
Partì tutto con questo glande tutto rosso pieno di puntini rialzati che mi dava molto prurito,mi diedero il travocort e da li peggioró tutto perché siccome mi dava prurito e senso di infiammazione dopo l'applicazione della crema mi spingeva a masturbarmi,poi ho applicato anche altre creme contro infezioni e gel lenitivi ma nulla, mi danno tutte bruciore,ho fatto varie cure contro infezioni come il deflucan,ciprofloxacina,minocin, poi ho incontrato pure un medico che mi ha fatto prendere la pennicillina perché dal tampone uretrale mi era uscito lo steptococcus agalctiae, che ho scoperto dopo che era innocuo,in tutto questo tempo è peggiorata anche l'erezione e di molto dopo una cura di un mese di serenoa rapens, è una coincidenza oppure è stato quel farmaco? Comunque ad oggi la mia situazione è la seguente: glande rosso con puntini in rilievo specialmente quando è in erezione (se cosi si può chiamare), erezione molto scarsa e poca voglia sessuale, bruciore soprattutto sulla punta del pene dopo che riesco ad avere un orgasmo,getto urina non forte come prima, e anche dietro nel retto ho un fastidio e dolore da oltre un anno e mi esce sangue dopo che vado in bagno.
Ho fatto molti esami per vedere se c'erano infezioni ma non ho trovato nulla di che a parte candida e ueuroplasma urealuticum che ho gia tolto tempo fa.
Che devo fare? Non ce la faccio più a vivere cosi.

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore

un dermatologo potrebbe escludere patologie rilevanti della mucosa del glande
un andrologo potrebbe aiutarla a capire i motivi dei suoi problemi sessuali e consigliarle le possibili terapie
non aspetti troppo
cari saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org