Utente 493XXX
Salve, sono un ragazzo che da un paio di anni fa uso di siti “hard” per la masturbazione. Da poco più di un mese ho iniziato a riscontrare dei problemi di erezione ed un calo della libido. Però le erezioni non sono del tutto assenti e dei giorni tornano insieme alla libido molto forti, permettendomi di masturbarmi senza problemi, (le erezioni vengono al solo pensiero, e non c’è il bisogno di avere lo stimolo visivo). Dopo alcuni giorni però i problemi ritornano facendomi di nuovo sentire di nuovo come uno straccio. Non so più che fare e chiedo gentilmente un vostro parere.
Grazie.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile giovanissimo lettore,

vista la sua età bene, come spesso ripeto da questo sito, approfittare di questi "disturbi-malesseri" e non sicurezze, per conoscere finalmente in diretta, se non ancora fatto, il suo andrologo di fiducia dopo eventualmente avere esposto i suoi problemi anche al suo medico di fiducia.

Impari dalle sue compagne e dalle donne che la circondano che sicuramente, alla sua età, già conoscono il loro o la loro ginecologa.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 493XXX

Gentile dottore,
Sono sicuro che una visita da uno specialista sia più giusta che chiedere pareri su dei siti internet, ma come lei può comprendere, data la mia giovane età non è sempre facile parlare del problema con qualcuno, perché secondo la mia mente problemi di questo tipo a quest’età sono rari e quindi anche le paranoie sono tante. Chiedo perciò un parere che mi renda più sicuro e mi faccia trovare il coraggio di parlarne con qualcuno, sarei molto grato se mi fosse dato.
Grazie.

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Questo è il mio "parere che dovrebbe renderla più sicuro... e trovare il coraggio di parlarne con qualcuno".

Quindi ora senta in diretta il suo medico di famiglia e poi eventualmente su sua indicazione anche il suo andrologo di riferimento.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 493XXX

Nessun parere da cosa sia dato tutto ciò? Mi serve solo questo, poi di sicuro parlerò con uno specialista, ma mi piacerebbe solo sapere di cosa potrebbe trattarsi