Utente 495XXX
Da alcuni mesi sperimento difficoltà durante il rapporto. Dopo alcuni minuti sopravviene un senso di affaticamento: gambe e braccia diventano molto pesanti e spesso, troppo spesso, la fatica supera il desiderio e ciò mi impedisce di raggiungere l'orgasmo. Quando percepisco questa sensazione mi preoccupo e perdo l'erezione. Devo segnalare che, in seguito ad intervento di frenulotomia (febbraio 2018), si è allungato il tempo per raggiungere l'apice. Arrivo da un periodo estremamente stressante per problemi familiari e lavorativi e fino ad ora ho ritenuto che questa fosse la causa. Faccio uso di antistaminici che mi pare aggravino questo senso di stanchezza e un betabloccante per controllare una lievissima ipertensione. Le analisi ematiche di routine non hanno evidenziato nessuna anomalia. Anche i valori del testosterone e degli altri ormoni sono tutti entro i range previsti. Come indagare/risolvere questo problema? Grazie.

[#1]  
Caro signore,
serve visita da esperto collega, ecodoppler basale e dinamico del pene e esami ormonali. In base ai risultati si penserà a come procedere.