Utente 499XXX
Salve a tutti, sono un ragazzo giovane di 20 anni, e sto continuando a riscontrare un problema molto fastidioso.
A causa di un episodio accaduto (mancata erezione durante il rapporto) in passato con la mia partner, non riesco più ad avere rapporti, un'erezione o a provare piacere nel vedere una bella ragazza, premetto che non ho mai avuto problemi di questo tipo se non da quando è successo il fatto. A parer mio è un problema di natura psicologica ma non so proprio come risolverlo. Spero in una vostra risposta grazie mille.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

la trovo già molto informata, non perda altro tempo e senta in prima ed in diretta il suo andrologo di riferimento.

Se desidera poi avere più informazioni dettagliate su queste tematiche, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche gl’articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html

https://www.medicitalia.it/salute/disfunzione-erettile .

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 499XXX

Salve Dr. Beretta,
Grazie per aver risposto, oltre ad andare dal medico, c'è qualcosa che io possa fare?

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Eventualmente consultare anche un esperto psicologo.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2010
Buonasera,
aggiungo qualche riflessione a quelle del Dottor Beretta che condivido.

La diagnosi dovrà essere andrò sessuologica, escludere cioè le possibili cause organiche che hanno causato la sua problematica erettiva, ed analizzare le cause psicogene relazionali, inconsce, da immaginario erotico, da stili di vita, eccetera eccetera.

Consideri che il corpo ha una memoria corporea, nel suo caso ha una memoria corporea disfunzionale dell’accaduto, cioè tende a riproporre quello che gli è capitato ammenoché non venga decodificato e risolto in sede di terapia Psico sessuologica.

Se desidera, nel mio sito personale, blog e canale YouTube potrà trovare tantissimo materiale su ansia da prestazione, deficit erettivo, sessualità e salute sessuale in generale.
Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it