Utente 498XXX
Gentilissimi Dottori, un 5-6 mesi fa iniziai ad avvertire un calo del desiderio e quindi problemi (non sempre) nell'erezione, a volte dovuta anche al mio atteggiamento durante l'atto sessuale, che mi faceva diventare quasi osservatore di me stesso.
A seguito di questi eventi, mi recai da un medico specialista ed ho eseguito (sotto sua indicazione) le seguenti analisi del sangue:
GLICEMIA 104 ng/100mL (74-106)
CREATININEMIA 1,20 mg/dL (0.5-1.2)
AST (GOT) 24,0 U/L (minore di 50)
ALT (GPT) 22 U/L minore di 50
COLESTEROLEMIA *218 mg/dL (201-239 soglia a rischio)
COLESTEROLEMIA HDL 72 mg/dL maggiore di 38 Normale
COLESTEROLEMIA LDL *131 mg/dL 0.1-130
TRIGLICERIDEMIA 73,0 mg/dL minore di 150
TESTOSTERONE LIBERO 32,7 pg/mL (31-50 anni 20.8-64)
TSH-TIREOTROPINA 2.016 miuUI/mL 0.38-5.33
PROLATTINA 12,1 ng/mL 3-17
FSH-FOLLITROPINA 5.15 mUI/mL 2-15
LH-LUTEOTROPINA 4.24 mUI/mL 1.24-8.62
TESTOSTERONE 4.84 ng/ml 3.5-7.5
Fino ad oggi è andata abbastanza bene, adesso si ripresenta il problema ed ho notato calo del desiderio, scroto ridotto a volte (sembra testicoli più piccoli), quantità di sperma a volte ridotta, ed erezione che si perde anche durante il rapporto. Inoltre stanchezza fisiologica, avvertita molto alle gambe.
Chiedo un vostro parere secondo i dati che ho elencato, e allo stesso tempo se necessario ripetere gli esami per vedere delle eventuali anomalie.
Ringrazio tutti voi per il tempo che dedicate a questo forum.
Cordiali saluti.
P.s.
(Età 33 anni)

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,mi meraviglio come lo specialista consultato non le abbia consigliato di eseguire uno spermiogramma,testimone più fedele dell'equilibrio ormonale dell'asse ipotalamo-ipofisi-gonadi.Il testosterone libero non é dosabile per problemi legati ai reagenti ed,infine,i testicoli non si ingrandiscono o rimpiccioliscono alternativamente,in quanto non producono nemmeno una goccia di sperma,funzione cui sono delegate d la prostata e le vescicole seminali.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Utente 498XXX

Grazie mille Dott.re...
posso chiederle a cosa e’ dovuto avere delle perdite di erezione non prima, ma durante il rapporto?

Sembra che funziona tutto bene, però dopo un po’ c’e Un calo con perdita dell’erezione ...

[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...l'erezione é un fenomeno vascolare,quindi,credo che un ecodoppler penieno dinamico sia indicato.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#4] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
16% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
ROMA (RM)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2010
Buona sera,
aggiungo qualche riflessione a quella del Dottor Izzo, fermo restando che dovrebbe completare gli accertamenti diagnostici.

Lei scrive di se stesso di percepirsi come un osservatore esterno, questo fenomeno in sessuologia si chiama Spectatoring, ed è una spia importante dell’ansia da prestazione.

Un’ulteriore conferma di ciò che le sto dicendo è data dal fatto che lei ha delle erezioni valide in fase pre-coito, ma la perde durante l’aspetto penetrativo.

Il desiderio sessuale, così come la capacità erettiva dipendono da un’infinità di variabili, tutte da analizzare con scrupolosità e competenza.

In clinica oggi si parla di diagnosi andrò sessuologica.

Soprattutto in pazienti giovani come lei.

Nel mio sito personale, canale YouTube, e blog troverà tantissimo materiale su desiderio sessuale, deficit erettivo, cause e cure.
Cordialmente.
Dr.ssa Valeria Randone,perfezionata in sessuologia clinica.
https://www.valeriarandone.it

[#5] dopo  
Utente 498XXX

Grazie mille, seguirò i vostri consigli ...

Grazie di cuore