Utente 934XXX
Gentili dottori sono un ragazzo di 30 anni, da svariati anni soffro di ipertrofia del collo vescicale (certificata tramite cistoscopia) con difficoltà' ad iniziare la minzione, incompleto svuotamento della vescica ,prostatite e da qualche tempo anche da DE.

Il mio urologo mi ha prescritto come cura XATRAL 10 mg, il farmaco ha il suo effetto sulla minzione,le varie infiammazioni e i dolori testicolari spariscono , ma mi porta alcuni effetti collaterali come congestione nasale,stanchezza cronica e nessun miglioramento nell' erezone.

Ho letto da alcuni studi pubblicati che cialis nella composizione da 5 mg(ONCE DAY) possa essere utilizzato con finalita' terapeutica contro LUTS + DE e pare abbia anche effetti maggiori e piu' risolutive per entrambe le problematiche rispetto ad una semplice cura con alfa litici, evitando tutti gli effetti collaterali sia da un punto di vista sessuale che fisici scaturiti da quest'ultimo.

Secondo la vostra esperienza questo farmaco puo' essere utile alla mia situazione?

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
La terapia continuativa con tradalafil a basse dosi è stata proposta qualche anno fa per i disturbi delle basse vie urinarie dell'età matura, legati più o meno direttamente all'ingrossamento prostatico. Non abbiamo notizie dirette che le indicazioni si possano estendere anche alla sclerosi del collo vescicale che, pur avendo manifestazioni simili, ha cause completamente diverse. In ogni caso questo approccio terapeutico è condizionato dai costi, poiché il tadalafil non è nel prontuario del sistema sanitario nazionale e, anche se il prezzo si è abbastanza ridotto, la sua assunzione a tempo indeterminato non è certamente alla portata di tutti.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing