Utente 459XXX
Buona sera in via del tutto generale è possibile assumere contemporaneamente serenoa e xatral ?

tutto cio per un'ipertrofia prostatica benigna e se eventualmente si possono assumere per
lunghi periodi e se un'eventuale miglioramento può far avere dei benefici anche su deficit erettivo
grazie infinite.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Certamente sì e si tratta di un abbinamento molto comune, anche se la componente della serenoa repens è sempre molto variabile ed imprevedibile. Non si sono particolari controindicazioni anche per assunzioni a lunghissimo termine. Non è invece da attendersi granché per l'erezione, eventuali problemi dovrebbero esssere valutati e trattati a parte.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 459XXX

grazie infinite per la risposta, l'inserimento del tadafil 5 a giorni alterni può migliorare sia l'ipertrofia prostatica che l'erezione o poi i farmaci sono troppi ? in letteratura queste tre sostanze date assieme creano benefici e/o problemi?
grazie

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
I tre farmaci in contemporanea non hanno molto senso, diremmo di sospendere quello dall'efficacia teoricamente inferiore, ovvero la serenoa repens. Sta di fatto che non vi sono certezze, pertanto l'efficacia dovrà essere valutata nell'arco delle settimane successive.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 459XXX

grazie . invece se il tadafil si inserisce solo al bisogno (prime del rapporto) mantenendo serenoa e xatral? grazie

[#5] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
E' un utilizzo completamente diverso e il basso dosaggio potrebbe non essere sufficiente ad ottenere un buon risultato sull'erezione. Il tadalafil si dice possa avere un'efficacia sui disturbi delle basse vie urinarie solo in assunzione continuativa a basso dosaggio. Si tratta comunque di una terapia poco diffusa per i suoi costi elevati ed i suoi risultati comunque ancora interlocutori.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#6] dopo  
Utente 459XXX

grazie ancora, ultimissima cosa ..anche se la posologia del tadafil prima del rapporto fosse ad esempio 20 o altra molecola tipo viagra 50 potrebbe essere assunta in concomitanza con le altre 2 ma solo occasionalmente? e visto la sua estrema gentilezza in una spermicultura che mostra tutto negativo tranne rare colonie di e.coli è da trattatre? grazie

[#7] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Non ci sono particolari sovrapposizioni di effetti collaterali, a meno che sia nota una pressione del sangue particolarmente bassa. In assenza di importanti sintomi evidenti, i risultati della spermiocoltura devono essere interpretati con molta attenzione, i falsi positivi sono frequentissimi, così come il rischio di intraprendere terapie antibiotiche inutili, se non controproducenti.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing