Utente 204XXX
Buongiorno, nell'ultimo anno sto soffrendo spesso di cistite. Il punto è che sono stata operata di megauretere destro quando avevo sei anni avendo passato l'infanzia con continue infezioni, e mi avevano sempre detto che non avrei più avuto questo fastidioso problema.
Faccio ecografie renali di controllo saltuariamente ed è tutto ok.
Perché queste cistiti ricorrenti?
Ho preso monuril perché non tolleravo più il dolore, posso comune fare urinocoltura o devo aspettare che passi l'effetto del medicinale?

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
L'urocoltura per essere attendibile deve essere eseguta almeno 7-10 giorni dopo il termine della terapia antibiotica. In quanto alle sue cistiti, molto probabilemnte non hanno alcuna relazione con il probelma per cui è stata operata in età infantile. Nella donna in età fertile praticamente tutte le infezioni delle basse vie urinarie sono legate all'intestino, alla sua cattiva funzione e nallo squilibrio della sua flora batterica. Le attenzioni devono essere quindi incentrate sull'intestino, le terapie antibiotiche devono essere prescritte con notevole parsimonia, mai auto-somministrate e limitate a situazioni complesse (febbre, disturbi molto intensi, sanguinamento, ecc.). E' pertanto necessaria la vautazione diretta di un nostro Collega specialista in urologia.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing