Utente cancellato
Gentili dottori, soffro di disfunzione erettile per la quale uso il Sildenafil 50 mg con discreti risultati. Ho effettuato la misurazione ematica del testosterone totale e da due analisi risultano valori che vanno dai 450 ai 500 ng/ml. Sinceramente sono stanco di assumere Sildenafil e mi chiedo se una terapia ormonale di testosterone sotto il controllo di un bravo andrologo potrebbe eradicare una volta per tutte il problema liberandomi dalla cronica assunzione delle pillole. Ringraziamenti.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

domanda da un milione di euro!

Questa indicazione terapeutica, da lei accennata, va sempre controllata valutata in diretta con il suo andrologo di fiducia.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
508190

dal 2018
La domanda che ho rivolto agli specialisti nasce dal fatto che in pubertà ho totalmente mancato lo sviluppo volumetrico dei testicoli con compromissione quasi totale della fertilità (mi è possibile solo la fecondazione in vitro). Il pene ha raggiunto uno sviluppo ai limiti inferiori di normalità, ma non infantile come i testicoli. Purtroppo fin dalla giovane età è risultata compromessa pure la produzione ormonale: a 23 anni avevo un testosterone di 350 ng/ml, e l' andrologo mi disse che erano inconcepibili per un giovane uomo di 23 anni. I problemi di disfunzione erettile mi hanno devastato la gioventù e ne sono uscito dopo circa 2 anni di terapia ormonale. Mi sentivo molto bene e non avevo più alcun problema di impotenza. Adesso l' incubo è ricominciato.

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

sicuramente,se presente veramente un deficit di testosterone, il suo andrologo le darà l’indicazione terapeutica più mirata e corretta.

Nell’uomo generalmente il livello di testosterone è di 350-1000 nanogrammi litro di sangue; con valori inferiori ai 250 nanogrammi si può valutare una eventuale terapia sostitutiva ma questo, le ripeto, solo il suo andrologo di riferimento gliela può indicare.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
508190

dal 2018
Se esistesse un sorta di elettro-encefalogramma in grado di rilevare la salute sessuale maschile, il valore di 250 ng/ml da Lei accennato corrisponderebbe a MORTE CEREBRALE, e Lei come medico andrologo lo sa meglio di me. D' altronde le "linee guida" dell andrologia italiana questo prevedono... Trovo il tutto sinceramente assurdo..e credo pure che fra gli andrologi italiani aleggi ancora un fortissimo tabu' sulla somministrazione di testosterone in ambito di terapia sostitutiva..un po' come avveniva fino a qualche anno fa per l' impiego degli oppiacei nella terapia del dolore. Per mio conto posso dire solamente che non penso di starmene con le mani in mano nell' attesa di raggiungere livelli ormonali da CASTRAZIONE CHIMICA (250ng/ml): ho una moglie e non ho intenzione di perderla..sa com' e'..Quindi chiaramente sentirò un andrologo: qualora si manifestasse restio nel prescrivermi gli ormoni mi rivolgero' ad uno specialista oltreconfine dove aleggia alcun tabu' in merito e si guarda unicamente alla SALUTE del paziente.

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

non so di quale "tabù" lei stia parlando, se la situazione clinica lo richiede, nessun andrologo informato, anche in Italia, dà questa indicazione terapeutica sostitutiva senza alcun problema.

Ancora un cordiale saluto
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#6] dopo  
508190

dal 2018
Beh..scusi dal momennto che io presento 500ng ml di testostetone totale..sulla base dei valori cui faceva riferimento Lei sopra..un medico non mi prescrivera mai testosterone..o sbaglio ?