Utente 473XXX
Buongiorno, vi ringrazio in anticipo per la disponibilità.
Sono andato dall'andrologo mesi fa lamentando un problema di eiaculazione precoce. Ho fatto notare che quando mi lavo se sfrego le dita sul glande, soprattutto vicino all'uretra ho uno stimolo a urinare. Anche durante la masturbazione spesso ho una sensazione di dover urinare abbastanza forte anche se svuoto prima la vescica. L'andrologo mi ha detto che poteva trattarsi di una leggera prostatite e mi ha prescritto delle supposte (topster) dicendomi che se si fosse trattato di prostatite le supposte avrebbero risolto il problema, ma così non è stato. Noto inoltre che se scopro il glande simulando la penetrazione il frenulo si estende e "tira giù" il glande, sensazione che provoca piacere e a me sembra che provochi anche la precocità dei rapporti. Ho avuto qualche rapporto sessuale usando la crema emla, non ho visto grandissime differenze (i rapporti con preservativo sono durati comunque meno di 5 minuti). Se si escludono cause infiammatorie e psicologiche (da sempre ho rapporti molto brevi, anche provando più rapporti in un periodo limitato di tempo; anche durante la masturbazione pur provando ad allungare i tempi lo la sensazione dell'orgasmo arriva quasi immediatamente) si può tentare di risolvere il problema con un'operazione chirurgica? Voglio provare a cambiare andrologo e fare una nuova visita. Dato che al momento la situazione per me è molto pesante tanto da farmi evitare in certe occasioni qualsiasi tipo di rapporto sessuale, cosa posso chiedere per poter avere un po' di "tregua" dal problema è riacquistare un po' di fiducia in me? In attesa ovviamente di una soluzione più a lungo termine

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Caro giovane lettore

il problema della eiaculazione "mal gestibile" comunemente detta "precoce" è molto frequente , specie nei giovani, specialmente in caso di rapporti con partner nuove con le quali lo stato di eccitazione è molto elevato.
l'uso di anestetici locali come emla o come certi nuovi spray in commercio possono essere utili.
Un parere di un andrologo "in carne ed ossa" non nel web potrebbe essere utile per capire anche il ruolo del frenulo (breve ??)
cordiali saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2] dopo  
Utente 473XXX

Grazie per la risposta. Il medico in carne ed ossa mi ha visitato e mi ha prescritto una cura per prostatite che sembra non esserci. Gli anestetici emla nel mio caso non sembrano funzionare. Se ho solo rapporti occasionali con nuovi partner devrei rassegnarmi a questo problema (rapporti al massimo 3 minuti con preservativo)? Io vorrei sapere quali altre opzioni ho a disposizione, è ovvio che mi recherò nuovamente da un medico