Utente 496XXX
Buongiorno Dottori.
Ho due quesiti da porvi.
Il primo. Cosa si intende per deficit tubulare? Cercando sul web, ho trovato questa specifica frase "In presenza di oligo-azoospermia, con il solo FSH elevato e LH e testosterone normali, è bene indirizzarsi verso il solo deficit tubulare".
Il secondo. Sarebbe utile operare un varicocele sx di 3° grado?
Cercando di essere più sintetica possibile vi indico il quadro della situazione.
Mio marito, 30 anni, ottima salute, non beve, non fuma, normo peso e nessun trauma/malattia/problema tipicamente indicato in casi di oligo-azoospermia secretiva (orchite, criptorchidismo, operazioni ecc.).
In ordine cronologico:

Primo spermiogramma fatto il 15.05.2018
VOLUME: 1,6
PH: 9
COLORE: giallo paglierino
VISCOSITÀ: diminuita
N./ML: /
N./EIACULATO: /
LEUCOCITI: < 1.0/ml
FORME AMORFE: +++

Fatta visita andrologica completa di ecografie, da cui emergeva varicocele sx di 3° grado, testicoli nei minimi della norma, piccola calcificazione alla prostata ma senza rilevanza, tutto il resto ok.

Primi esami ormonali 25.05.2018:
TSH: 1,66 (0,27-4,20)
FT4: 15,3 (9,3-17,0)
FT3: 3,2 (2,0-4,4)
FSH: 28,2 (1,5-12,4)
LH: 6,1 (1,7-8,6)
TESTOSTERONE: 5,18 (2,49-9,36)
TESTOSTERONE LIBERO: 28,2 (19,8-51,7)
PROLATTINA: 34,87 (4,04-15,20)
BETA ESTRADIOLO: <5 (11,3-43,42)

Presi integratori CHIROMAN NAC + WORBENZIN VITAL da maggio ad agosto

Secondo spermiogramma fatto il 14.06.2018:
VOLUME: 2,4ML
PH: 7,8
COLORE: giallo
FLUIDIFICAZIONE A 30 MIN.: completa
VISCOSITÀ: normale
N./ML: 500.000
N./EIACULATO: 1.200.000
PROGRESSIVI: 40%
IMMOBILI:60%
TIPICI: 2%
ATIPICI: 98%
LEUCOCITI: < 1.000.000/ml

Fatte tre punture di testosterone tra luglio e agosto.
Preso integratore GAMETOGEN da agosto fino ad oggi
Secondi esami ormonali fatti il 20.10.2018:

FSH: 21,66 (1,5-12,4)
LH: 5,5 (25,8-60,70)
TESTOSTERONE LIBERO: 25 (20,8-64,0)
PROLATTINA: 33,77 (4,04-15,20)
Terzo spermiogramma fatto il 25.10.2018
VOLUME: 2,5
PH: 7,8
COLORE: giallo
FLUIDIFICAZIONE A 30 MIN.: completa
VISCOSITÀ: normale
N./ML: rarissimi
N./EIACULATO: rarissimi
LEUCOCITI: <1.000.000/ml

Siamo ben consapevoli che il nostro cammino ci porterà verso la fecondazione assistita, infatti, nonostante l'attuale poca convinzione (non siamo psicologicamente pronti, dobbiamo ancora accettare la cosa), in via precauzionale, abbiamo crioconservato due paillets.
Tuttavia vorrei quantomeno capire se possiamo fare altro o se risulterebbe tutto inutile.
Grazie per la Vs gentile attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Utente,ho la sensazione che suo marito non sia seguito da uno specialista dedicato in quanto le terapie praticate,non del tutto specificate nel post,possono azzerare il quadro seminale, espresso da esami poco attendibili nelle espressioni qualitative (motilità e morfologia).Non ci trasmette alcun dato circa il volume testicolare e,considerando i valori elevati dello FSH,credo che il ricorso alla PMA sia l'unica soluzione,peraltro estrema.Mi meraviglio come non sia stata richiesto il dosaggio della inibina B,né preso in considerazione il valore elevato della prolattina.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Utente 496XXX

Salve, si effettivamente, mi sono dimenticata di specificare che in riferimento alla prolattina è stata effettuata una RMN alla sella turcica con e senza metodo di contrasto, con esiti negativi.
Le terapie, a parte le tre punture di testosterone effettuate a distanza di tre settimane l'una dall'altra, consistevano nell'assunzione di due compresse/bustine al giorno, una la mattina e una la sera.
Il volume testicolare è 13,1ml (mi scuso ma è l'unico dato che riesco a decifrare dall'ecografia)
Riguardo ai valori degli spermiogrammi, ho inserito solo i riferimenti che il laboratorio ha valorizzato.
Chiedo a questo punto, l'inibina B, quali informazioni potrebbe darci?
Questa sofferenza testicolare può essere data dal varicocele ? Avrebbe senso operare?
Come chiedevo in prima battuta, cosa si intende per deficit tubulare?
Grazie ancora x l'attenzione.

[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...il valore della inibina b é prognostico e,in genere,é inversamente proporzionale a quello dell'FSH,che esprime il deficit tubulare che si concretizza con la severissima oligospermia,conseguente alla esfoliazione dei tubuli seminiferi , dove é avviene la produzione di spermatozoi.Suo marito ha eseguito gli esami genetici (cariotitpo) e molecolari (AZF,CFTR,AR)?Non redo che sia utile operare il varicocele,se asintomatico.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#4] dopo  
Utente 496XXX

Buongiorno.
Grazie per le velocissime risposte.
Comunque no, per il momento non ha effettuato alcun esame da lei indicato.