Utente 514XXX
Buonasera Egregi Dottori
di seguito la mia storia clinica che ad oggi risulta ancora aperta come da oggetto:
circa 4 anni fa ho iniziato ad avere problemi di erezione ovvero scarsa erezione.
assenza di libido e mancanza di desiderio.
Non ricordo bene come sia successo ma da un giorno all'altro mi sono ritrovato con un pene floscio e tendente leggermente a sx.
Scomparsa di erezioni notturne e mattutine.
Assenza di movimento ai testicoli e non avevo più neanche quei dolori che si hanno quando non si eiacula da tempo.
Ricordo solo una sera con la mia partner senti' uno schiocco al pene ma senza dolore o segni visibili.
Ho passato visite su visite da diversi urologi:
Ecocolordoppler penieno, potenziali evocati,
Ecografia scrotale, esami testosterone e associati, ecografia tiroide e altri.
Cura di farmaci Cialis per settimane più bioarginina.
Tutti gli esami risultano a norma, la prostaglandina funziona solo con 10mg e con Cialis non ho risultati.
Si pensava inizialmente anche al fattore psicogeno, ma ad oggi sono ancora così o forse un tantino meglio nel senso che ho erezioni mattutine e desiderio sessuale.
La masturbazione è sempre difficoltosa e di conseguente anche erezione che molte volte non avviene.
Se vi puo essere di aiuto, sempre 4 anni fa ho avuto un problema all'intestino e anche allo sfintere anale, ma sempre con risultati medici nella norma e conseguente sospetto di colon irritabile.
Non so' più che altro fare e per di più non posso andare avanti con iniezioni di prostaglandina.
Grazie in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore

anche in età giovanile possono manifestarsi sinomi di disfunzione erettile caratterizzati dalla difficoltà ad attivare una erezione, difficoltà-impossibilità ad ottenere una buona rigidità che consenta la penetrazione sessuale ed incapacità a mantenere una erezione senza stimoli diretti.
Quasi sempre si tratta di cattivo funzionamento del sistema veno-occlusivo cavernoso ( la sua macchina ha le camere d'aria che perdono aria e non mantengono una buona pressione.... e la macchina non va .... e ti passa la voglia di utilizzarla...)
se confermata questa ipotesi, i farmaci orali hanno risultati non molto confortanti. Buone risposte si possono avere con il caverjet che rappresenta una valida soluzione. la soluzione definitiva potrebbe essere quella chirurgica
ci pensi
cordiali saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2] dopo  
Dr. Gabriele Antonini

40% attività
12% attualità
16% socialità
SPAGNA (ES)
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Prostaglandine a 39 non sono consigliabili perché le farmaco-infusioni possono nel tempo deformare il pene.
Se il problema è vascolare e i farmaci orali non funzionano l’unica possibile terapia è l’impianto di una protesi idraulica.Ne parli con il suo Urologo
Dr. Gabriele Antonini
Urologo Andrologo
www.antoniniurology.com
www.protesipeniene.it

[#3] dopo  
Utente 514XXX

Gentilissimi grazie della preziosa risposta.
Credo che a questo punto penserei all alternativa chirurgica poiché ho fatto veramente tutto.
Sapete dove indirizzarmi?
Grazie ancora

[#4] dopo  
Dr. Gabriele Antonini

40% attività
12% attualità
16% socialità
SPAGNA (ES)
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
La Puglia ha diversi centri ospedalieri che effettuano impianti.Veda dove riesce prima
Dr. Gabriele Antonini
Urologo Andrologo
www.antoniniurology.com
www.protesipeniene.it

[#5] dopo  
Utente 514XXX

Egregi Dottori
Sono qui a riesporre nuovamente il mio problema prima di andare incontro ad un intervento chirurgico.
Possibile che non ci sono altri rimedi meno invasivi nel 2018?
Ho sentito parlare di onde d'urto e anche di iniezioni di cellule particolari...
Ripeto non avendo una partner fissa non ho la possibilità di interagire con.la prostaglandina.
Do seguito magari espongo altre info non descritte che potrebbero tornare utili:
- Erezioni mattutine presenti anche se i testicoli sono sempre flosci e non si muovono come una volta, solo il pene è eretto.
- Dopo 1 volta fatto sesso non ho più stimolazione.
- Anche la masturbazione è difficoltosa ed erezione non utile per una penetrazione.
- Libido presente
Comunque tutto inizio' che non avevo più quei dolori ai testicoli quando non si eiacula e la flacidita' del pene è vistosa.
Se siete così gentili a darmi una soluzione definitiva.
Vi ringrazio anticipatamente