Utente 514XXX
salve dott., ho raggiunto l'eta di 54 anni, sposato con 2 figli. Negli ultimi 5-6 anni circa ho fatto uso di cialis 10 mmg e in ultimo 20 mmg. ma con moderazione (per es, 1 volta ogni 15 gg, alcune volte 2 in settimana). In verità il cialis l'ho usato come sostegno, per avere una maggiore e più duratura erezione. Per motivi di dolori alla schiena, da settembre 2017 a gennaio 2018, ho utilizzato con successo efexor 75 mmg per poi passare ad efexor 34.5 mg. dopo aver letto gli effetti collaterali e dopo che i dolori alle gambe e alla schiena sono passati ho concluso autonomamente la terapia prescritta dal neurologo. Adesso continuo a non avere dolori anche se mi aiuto con lo Yoga o comunque esercizi posturali. Il problema l'ho riscontrato da settembre 2017, cioè all'inizio della terapia di efexor 75, che coincide anche con la data del mio ultimo rapporto completo e soddisfacente con mia moglie. Infatti dopo quella data ho avuto un calo della libidine, anche se adesso, secondo me l'ho recuperato. Adesso ho notato che, durante l'erezione, il mio pene si presenta più piccolo di circa 2-4 cm, inoltre ho notato che la mia erezione è presente solo nella prima parte del pene, mentre nella seconda parte è poco eretto (come se fluisse poco sangue nella seconda part, cioè nella parte finale). Inoltre tra la parte in erezione e la parte con poca erezione ho notato come se ci fosse un restringimento.
Mi potrebbe aiutare a risolvere il problema?. ringrazio.

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
Caro lettore,

dalla sua descrizione si potrebbe immaginare la presenza di una qualche patologia vascolare alla base delle sue problematiche erettili del passato e di quelle , più rilevati, attuali
una valutazione di un andrologo sembrerebbe opportuna per chiarire il problema
cordiali saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2] dopo  
Dr. Gabriele Antonini

40% attività
12% attualità
16% socialità
SPAGNA (ES)
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Ha probabilmente una induratio penis plastica
Faccia una ecografia del pene e parli con il suo urologo per capire meglio
Dr. Gabriele Antonini
Urologo Andrologo
www.antoniniurology.com
www.protesipeniene.it

[#3] dopo  
Utente 514XXX

Grazie dott. Antonini. la sua mi sembra una risposta un poco più tecnica-scientifica. L'appuntamento con urologo/andrologo era già in itinere.

[#4] dopo  
Dr. Gabriele Antonini

40% attività
12% attualità
16% socialità
SPAGNA (ES)
ROMA (RM)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2008
Bene.non perda altro tempo.In bocca al lupo
Dr. Gabriele Antonini
Urologo Andrologo
www.antoniniurology.com
www.protesipeniene.it

[#5] dopo  
Utente 514XXX

In verità, nella mia descrizione, avevo dimenticato di aggiungere un dolore nella fase di erezione, tipico della malattia di peyronie (alias induratio penis plastica...??!!). Vedremo. Grazie per adesso e grazie per l'incoraggiamento.