Utente 513XXX
Buongiorno, in conseguenza a spiacevoli situazioni accadute durante un rapporto sessuale, che non si è verificato appunto per l'ansia da prestazione che sicuramente ha avuto luogo, data la paura di non raggiungere l'erezione e mantenerla, e quindi l'auto-monitoraggio della stessa... che ha portato a non farla mai accadere praticamente.
Però mi chiedevo se la pornografia, di cui ho fatto uso per numerosi anni, senza esagerare (1 al giorno, o al massimo2) , abbia potuto condizionare il desiderio sessuale nel momento dell'atto oppure tutte le problematiche sono soltanto psicologiche di ansia.
Sapete dirmi qualcosa a riguardo? Grazie

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

quello che ci scrive, ci porterebbe a considerare la sua situazione molto legata soprattutto a problematiche psicologiche.

Comunque se desidera altre informazioni sulla pornografia e masturbazione può leggersi queste news:

https://www.medicitalia.it/news/andrologia/7889-miti-da-sfatare-sulla-masturbazione.html

https://www.medicitalia.it/blog/andrologia/7205-masturbazione-infertilita-e-disturbi-sessuali-maschili.html

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione mirata e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com