Utente 545XXX
Salve, scrivo ai Dott. in merito ad un episodio che mi è successo qualche mese fa. Ogni tanto per superare l'ansia da prestazione prendo metà pasticca di Sildenafil orosolubile da 50 mg, non ho mai avuto problemi o effetti collaterali, a parte il naso chiuso, durante le volte che l'ho assunto ma ho avuto un episodio qualche mese fa che mi ha fatto preoccupare. In quella circostanza ero abbastanza agitato e neanche 2 ore prima ho mangiato a pranzo (forse sbagliando) un pasto ricco di formaggio stagionato, ho assunto come al solito metà pasticca da 50 mg orosolubile e poco dopo ho avuto la sensazione di restringimento alla gola e faticavo ad ingoiare la saliva, poi ho cercato di calmarmi e dopo un bel po' passato lo spavento è tornato tutto alla normalità. La domanda che vorrei farVi è la seguente: i sintomi sono riconducibili ad una possibile intolleranza/allergia al farmaco? È qualcosa che può succedere quando si fa un pasto ricco di grassi qualche ora prima? Era solo agitazione? Ho paura che nel caso volessi riprendere metà pasticca per qualche occasione mi potrebbe succedere di nuovo o addirittura peggio..

[#1]  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,l'evento citato potrebbe riferirsi anche ad una reazione allergica che,ovviamente,non é possibile definire da questa postazione telematica.Non sottovaluti l'episodio e ne parli con un allergologo consigliato dal medico di famiglia. Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Utente 545XXX

Grazie mille Dott. Izzo, ma le reazioni allergiche possono sopraggiungere improvvisamente anche dopo ripetute assunzioni senza nessun effetto collaterale fino a quel momento? Prima dell'episodio in questione l'ho preso decine di volte senza avvisare neanche un mal di testa.. Cambiando principio attivo e provando ad usare il levitra rischio la stessa reazione allergica visto che il farmaco è della stessa "famiglia"?

[#3]  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...non sappiamo se sia allergico ed a cosa.Le sue sono supposizioni che vanno confermate o smentite da un medico reale e non telematico.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it